ASD Pisa Bocce ancora protagonista. Anna Tamagni tra le prime otto ai campionati nazionali

PISA – Continua a crescere la disciplina della petanque nella nostra città. Dai giardini del viale delle piagge (dove il Comune ha realizzato nei mesi scorsi una bella area appositamente dedicata alla petanque) ai campionati nazionali di bocce il salto non è facile, per una specialità praticata principalmente nel nord italia (Liguria, Piemonte, Val d’Aosta e Lombardia), ma gli atleti rossocrociati del Pisa Bocce si sono sempre ben fatti valere.

E in modo particolare quest’anno, grazie ad Anna Tamagni, che la scorsa settimana ai campionati nazionali a coppie, cat. B, che si sono disputati in provincia di Cuneo, è addirittura arrivata tra le prime otto. La coppia formata dall’atleta di Riparbella, e dalla fiorentina Enza Lombardi, ha infatti superato brillantemente la poule iniziale e di assestamento, per poi vincere per 13-6 la gara degli ottavi di finale. Le due toscane si sono dovute arrendere solo ai quarti di finale contro una forte ed esperta coppia genovese, poi arrivata al titolo di vice-campione, classificandosi al secondo posto.

Storico piazzamento quello ottenuto dalla Tamagni: mai nessun atleta pisano aveva raggiunto un simile piazzamento ai campionati nazionali: ora, domenica 17 luglio, a Genova, sarà la volta della sfida a coppie per la categoria juniores (under 18). E Pisa Bocce sarà ancora presente, per la prima volta in assoluto in quella categoria, con il giovanissimo pisano Pietro Marranchelli (classe 2000) e con il diciottenne riparbellino Samuele Franchi, che ha in passato partecipato ad una competizione nazionale di tiro di precisione con la società di petanque di Riparbella. I due pisani saranno accompagnati a Genova dal referente regionale della Fib, Stefano Bartoloni e dal presidente dell’Asd Pisa Bocce, Carlo Lazzeroni e “supportati” dal tifo e dalla simpatia di tutta l’associazione. Gli appuntamenti nazionali si chiuderanno poi a settembre, con altri tre atleti dell’Asd Pisa Bocce che rappresenteranno la Toscana ai campionati nazionali a Terne di cat. D.
Intanto l’Asd sta lavorando all’organizzazione dell’evento clou del 2016, inserito tra gli appuntamenti di Pisa città europea dello Sport: l’area del Viale delle Piagge ospiterà il primo trofeo Pisa Petanque “Giancarlo Vitali”, con la presenza di appassionati e giocatori di petanque che arriveranno da tutto il territorio nazionale. Il Trofeo Pisa Petanque è stato intitolato proprio nei giorni scorsi alla memoria di Giancarlo Vitali, storico giocatore di petanque, milanese di nascita, trasferitosi da tempo nel comune di Santa Luce, promotore della petanque a Riparbella, prima di associarsi dal 2014 a Pisa Bocce. Per anni ha convissuto con la malattia, senza mai perdere il suo sorriso contagioso e la voglia di vivere, a partire dalle settimanali partite a petanque sul Viale delle Piagge. Giancarlo Vitali è morto a 84 anni lo scorso 23 giugno. Oltre il torneo di Settembre, il consiglio direttivo dell’Asd Pisa Bocce ha intitolato alla sua memoria l’annuale premio fedeltà, proprio assegnato a Vitali nel 2015.

By