Assemblea pubblica indetta da Cgil e Uil a Volterra. Martedì 28 Novembre

Volterra –  Martedì 28 Novembre (ore 18 Circolo Zanzibar) a Saline di Volterra, la Cgil e Uil hanno convocato un’assemblea pubblica sul recapito a giorni alterni da parte di Poste Italiane aperta ai cittadini e ai lavoratori di Volterra, Pomarance, Castelnuovo Val di Cecina, Montecatini Val di Cecina e Monteverdi Marittimo.

Un’assemblea preceduta da un incontro sul Colle tra il Sindaco Marco Buselli, Gianluca Tomei, responsabile Recapito Pcl per la Toscana e l’Umbria di Poste Italiane, il responsabile della comunicazione di Poste Italiane per la Toscana e l’Umbria Paolo Pinzani e Andrea Costi, nuovo Direttore della Filiale di Pisa che coordina centosedici uffici postali nell’area.

«Si è trattato di un primo incontro dal clima costruttivo – ha spiegato Buselli – in cui ho rappresentato le preoccupazioni principali di Volterra e di tutto il territorio di fronte al progetto di posta a giorni alterni. I vertici di Poste si son detti disponibili ad altri incontri per entrare nel merito della questione pur ribadendo che intanto il piano sarà messo in atto.

Occorre mettere in piedi un confronto urgente cui possano partecipare tutti i sindaci dell’area, assieme ai vertici di Poste Italiane. Facciamo quotidianamente un gran lavoro a tutti i livelli per ridurre il gap infrastrutturale rispetto alle aree più urbanizzate e decisioni di questo genere rischiano di concorrere a vanificare i nostri sforzi. Per noi, la tenuta dei servizi sui territori è fondamentale. Auspichiamo che il confronto aperto dall’On Borghi, Presidente nazionale di Uncem, sul tema seguito dell’audizione con l’Amministratore Delegato di Poste Italiane Matteo Del Fante possa portare dei primi risultati».

By