Associazione “In campo con Francesco”. Donato un defibrillatore alla Coop di Porta a Mare. Sarà attivo dal 9 Marzo

PISA – Un dono per il cuore, un gesto per la vita, quello dell’associazione “In campo con Francesco Onlus” che, con il supporto del comitato del quartiere di Porta a Mare “Il Muretto“, ha deciso di donare alla sezione soci Coop di Pisa un defibrillatore da installare proprio presso il supermercato Coop di Porta a Mare.

di Antonio Tognoli

Guarda i video sulla nostra pagina Facebook

La consegna ufficiale del defibrillatore è avvenuta questa mattina, sabato 25 Febbraio nello spazio soci del supermercato Coop di Pisa di Via Ponte a Piglieri. Il defibrillators istallato alla Coop di Porta a Mare sarà attivo dal 9 Marzo prossimo, al termine di una formazione adeguata di una decina di dipendenti.

“Ringrazio veramente tutti per questo gesto, in primis l’Associazione In campo con Francesco Onlus – dice Barbara Cappelletti presidente della sezione soci Coop di Pisa. Un appuntamento buona pratica nell’ambito della collaborazione sempre più importante tra il quartiere di Porta a Mare, con il Comitato il Muretto e gli amici di Francesco, che ha offerto questo defibrillatore. In questo dono c’è la rottura di quell’indifferenza che non è un bene comune e dimostra quanto si possono rendere sicuri i luoghi frequentati dalla vita di quartiere. Sono molto emozionata rispetto a questa iniziativa – conclude la Cappelletti – che è diversa rispetto alle iniziative che si fanno di solito in quello Chen possiamo chiamare il “Momento del dono”.

“Francesco non è più tra noi, ha lasciato un gran ricordo – dice il Dott. Luigi Casarosa, “Associazione In campo con Francesco onlus” – il suo ricordo e il suo nome sarà sempre ricordato nel quartiere di Porta a Mare dove Francesco è nato e cresciuto. Abbiamo deciso di donare un defibrillatore alla Coop di Porta a Mare, perché è uno dei luoghi più frequentati del quartiere e può salvare una vita umana”.

Alla donazione del defibrillatore non è voluta mancare Sandra Capuzzi, assessore al sociale del Comune di Pisa. “Questa consegna conferma l’idea di comunità da parte del quartiere di Porta a Mare che con l’Associazione degli Amici di Francesco, il Comitato Il Muretto e il Pisa Ovest, società calcistica, ma molto attiva nel sociale, diventa un modello di riferimento da seguire”.

“Ringrazio l’Associazione Amici di Francesco per la donazione del defibrillatore – dice Luciano Rossetti, direttore soci Unicoop Firenze – nei nostri punti vendita abbiamo una decina di defibrillatori già istallati. Formeremo un team e organizzeremo dei corsi per sensibilizzare una decina di dipendenti all’uso del defibrillatore”.

Michele Ammannati, direttore del marketing della Coop e dirigente del Pisa Ovest trade Union importante di questa iniziativa afferma: “La donazione del defibrillatore è molto importante per il quartiere di Porta a Mare e per la sua comunità che è sempre molto attiva nel sociale e ha in cantiere progetti ed iniziative importanti anche per il prossimo futuro”.

“Il defibrillatore è una garanzia di sicurezza – dice Matteo, direttore del punto vendita della Coop di Porta a Mare – per i nostri soci e i nostri clienti e naturalmente speriamo di usarlo il meno possibile”.

Alla conferenza stampa erano presenti gli Amici di Francesco Giacomo, Matteo, Mirko e Lucia che hanno illustrato la terza edizione del Memorial di calcio a 5 che si disputerà ai campi sportivi Zara il giugno prossimo con una ventina di squadre al via.

By