Atletica: ottimi risultati ai campionati toscani e primati personali in Italia per i cussini

Fine settimana da ricordare per i colori del CUS Pisa Atletica Cascina, in attesa delle convocazioni mondiali ed europee. Le atlete e gli atleti cussini si sono scatenati a tappeto su tutto il territorio nazionale, partendo dai campionati regionali, passando per i campionati italiani allievi e in altre manifestazioni.

REGIONALI – Questo era anche il fine settimana dei campionati regionali, valevoli anche per migliorare i punteggi per i campionati di società. Il CUS Pisa Atletica cascina si è schierato a Pontedera, tra sabato 27 e domenica 28, realizzando ottime prestazioni e conquistando molti podi. Strepitosa una splendida tripletta nei 1500 metri femminili, con un podio presieduto al completo solo da atlete del CUS Pisa atletica Cascina con Donati, Baldini e Marchese. Da segnalare l’ottimo 15.03 di Lorenzo Nesti nei 110 ad ostacoli che diventa il suo primato personale, sicuri che scenderà presto sotto la barriera dei 15 secondi, cosa che gli garantirebbe la possibilità di partecipare ai prossimi campionati italiani assoluti di Torino. Di seguito, nel dettaglio, le medaglie. Medaglie d’Oro (campioni toscani) : Micaela Mariani lancio del martello mt 64,59; Sara Donati mt 5000 17:24.20; Sara Donati mt 1500 4:35.17. Argento: Chiara Cinelli lancio del giavellotto mt 33.41; Giada Scantamburlo 3000 siepi 11:37.70; Linda Benigni mt5000 18:19.53; Federica Baldini mt 1500 4:39.23; Francesco Pellicani 400hs 53.73; Lorenzo Nesti mt 110hs 15.05; Bronzo: Sara Gaiaudi lancio del disco 35,47; Camille Marchese mt 1500 4:42.94.

ROMA – A Roma tra sabato27 e domenica 28 giugno, Michelle Pardini classe 1998, ha sfoderato la sua miglior prestazione di sempre ai campionati italiani allievi di prove multiple, al limite dei 17 anni, realizzando il proprio primato personale con 4196 punti e la conquista della 15° posizione, di assoluto valore. Una due giorni di gare nella quale Michelle ha ritrovato grinta e lo smalto dei giorni migliori, grazie ad una competizione di altissimo livello, basti pensare che le prime 5 della classifica hanno realizzato il minimo richiesto per i prossimi campionati del Mondo di Calì in Colombia. Tutte le altre atlete compresa lei, in poco più di 150 punti. La Pardini ha così realizzato il primato personale in 5 delle 7 gare dell’eptathlon da lei disputate, concedendosi solo qualche piccola distrazione che non mette assolutamente in discussione quanto di buono fatto in queste gare. I suoi risultati: 100 hs 15.93: salto in alto 1,56; lancio del peso 11.86; 200mt 27.75;salto in lungo 5,04;giavellotto 31,49;800 mt 2.55.59.

ALTRE GARE – Ma non finisce qui, perché sul territorio nazionale si sono distinte anche altre atlete del CUS Pisa Atletica Cascina, con risultati degni di nota. Partiamo subito dal Veneto, dove brilla lo strepitoso primato personale di Martina Lorenzetto che nel salto in lungo si regala una prestazione fantastica. Martina realizza una serie di salti impressionante, tutti sopra i 6 metri, raggiungendo l’apice al quinto salto chiuso magistralmente a mt 6,39. Questo è un risultato che la colloca così, nelle prime 3 posizioni delle liste italiane di quest’anno,dando sicuramente nuovo slancio alla sua stagione già ben indirizzata. Nello stesso meeting, nei 100 hs, troviamo Silvia Zerbini che chiude la sua gara con 15.03. In Lombardia, Helen Falda mette un efficiente 3,90 nel salto con l’asta sfiorando il primato personale a 4.05; ottimo 43,81 di Alessia Caccamo nel lancio del Giavellotto che centra così il minimo per i prossimi Campionati Italiani Assoluti di Torino a fine Luglio. Chiude la rassegna in Liguria Giada Priarone che nei 200mt segna un buon 25.25, ma che non la soddisfa affatto a causa del forte vento contro,trovato sulla sua strada e che ha determinato un rallentamento nella sua gara.

By