Auguri a Papa Francesco

PISA – Il popolo cristiano si è risvegliato questa mattina con una nuova guida spirituale e la sensazione iniziale è decisamente positiva. Ovviamente saranno poi i comportamenti, le prese di posizione, le sue porole e fatti concreti che daranno un giudizio sul suo operato, ma ci sentiamo di dire che almeno il suo modo semplice e diretto con il quale si è presentato alla folla, che lo attendeva ansiosa e non solo nelle grande piazza vaticana, ma in tutti i più smarriti angoli del pianeta, è stato decisamente apprezzato. Cosa è accaduto di tanto sconvolgente da vedere donne bambini , ragazzi e anziani così commossi, cosa può aver già comunicato in così pochi attimi? Chiaramente ce lo siamo tutti chiesto e la risposta più immediata che viene di dare è che il mondo cristiano ha in raltà un bisogno impellente e profondo di vedere rappresentata, nel suo massimo esponente, quella carità e semplicità cristiana che ogni fedele cerca poi nel prossimo in ogni circostanza della propria vita. E Papa Francesco ha saputo esprimere un’empatia immediata con il suo popolo soprattutto nel momento in cui, quasi flettendosi e quindi idealmente inginocchiandosi, ha chiesto ai fedeli di pregare per lui. Questo atteggiamento ha indicato la volontà per il sommo Pontefice di ricreare un rapporto paritario con il popolo cristiano volendo quindi ristabilire un canale di comunicazione concreto, reale e diretto, in un’ottica di fratellanza e umiltà. In più anche la scelta del nome che rievoca inconfutabilmente San Francesco d’Assisi, è un netto richiamo a vivere la propria cristianità come il frate di Assisi, ossia all’insegna della fratellanza aiutando i più poveri e disperati.  Di seguito il link di Wikipedia per conoscere più nel dettaglio la vita personale e religiosa del nuovo Pontefice al quale porgiamo i nostri più sentiti auguri per questo impegnativo mandato papale.

Jorge Mario Bergoglio

By