Auguri Ciccio Favasuli “Cuore di Capitano”

PISA – Oggi è il compleanno di un giocatore che è stato una pedina importante nella storia recente del Pisa Sporting Club, Francesco “Ciccio” Favasuli, in riferimento al periodo che va dal 2010 al 2014. Calabrese di Africo, nella Locride, dove ha avuto i natali il 24 agosto 1983, giunse all’ombra della Torre Pendente nell’anno che il Pisa aveva riconquistato le serie professionistiche, dopo il purgatorio nei dilettanti e si è saputo distinguere sia come leader in campo, sia negli spogliatoi e anche per le sue dote umani e morali come “Atleta di Cristo”, gruppo di cui ha sempre fatto parte con grande orgoglio ma con altrettanta umiltà.

di Maurizio Ficeli

Ogni gol o vittoria a fine partita si poteva notare la sua esultanza con le mani alzate al cielo per ringraziare Dio dando un segno di grande fede a tutti i presenti. Molto sensibile al sociale ricordo personalmente, avendo il sottoscritto un bel rapporto con Ciccio Favasuli, un anedotto vissuto con lui, quando venne a visitare la Mensa dei Poveri “Ludovico Coccapani” in San Francesco informandosi altresi riguardo al suo funzionamento ed al numero quotidiano degli ospiti che venivano aiutati, partecipando alla Santa Messa nella Chiesa di San Francesco ammirandone con interesse le bellezze artistiche.

Calcisticamente poi non si può assolutamente non ricordare il suo splendido gol nella semifinale playoff al “Curi” di Perugia, con il quale regalò la finalissima al Pisa facendo impazzire di gioia la tifoseria nerazzurra presente in gran numero nello stadio del capoluogo umbro. Veramente un “Cuore di Capitano” come fu definito dai mass media pisani. Ciccio, come amava farsi chiamare da persona umile e semplice, non è riuscito purtroppo, anche per sfortuna, vedi la finale playoff di Latina, a conquistare la serie B con la maglia nerazzurra, ma ha comunque lasciato un ricordo indelebile in tutta la tifoseria pisana grazie al suo carisma ed al suo comportamento esemplare in campo e fuori.

Davvero una “mosca bianca” in un ambiente come il calcio, dove, a volte, certi sentimenti e valori si fa fatica a trovarli in nome magari di profitti personali o ancora peggio del motto “mors tua vita mea”. Per questo noi di Pisanews, facendoci sicuramente interpreti dei sentimenti di tutta la tifoseria nerazzurra, formuliamo a Ciccio Favasuli gli auguri più sinceri per il compimento degli anni esprimendo altresi a lui la più sincera gratitudine per ciò che ha fatto per il nostro ambiente ed i nostri colori nei quattro anni di permanenza nella nostra città .

AUGURI “ETERNO CUORE DI CAPITANO” PISA NON TI DIMENTICHERÀ MAI

By