Aumentare la sicurezza: più controlli e multe. Lotta all’abusivismo commerciale

Pisa – Mercoledì 17 e venerdì 19 maggio la Polizia Municipale ha sottolineato come sia necessario combattere il commercio abusivo, in particolare nella zona Pietrasantina-Duomo.

Aumentate le multe agli automobilisti indisciplinati che entrano in ZTL in senso vietato, controlli ai bus turistici, lotta all’abbandono dei rifiuti. Perciò, l’incremento dei controlli è notevole: anche in abiti civili, con ulteriori cinque sequestri di merce messa in vendita abusivamente. Passaggi delle pattuglie nel percorso turistico dal parcheggio scambiatore al Duomo e viceversa a salvaguardia dei visitatori: fermate, identificate e allontanate giovani rom (11 nella sola giornata di giovedì).

 

Continuano i controlli ai bus turistici che non utilizzano il parcheggio di via Pietrasantina ma che fanno scendere i passeggeri in luoghi non idonei: pattuglie in via Aurelia, via Andrea Pisano, via San Jacopo, via Contessa Matilde, viale delle Cascine. Accertate altre sei multe tra giovedì e venerdì. Oltre alla sanzione ordinaria per divieto di sosta da 85 euro, vi è anche l’applicazione della sanzione accessoria di 100 euro prevista dal regolamento comunale e il recupero a quando dovuto per il ticket parcheggio maggiorato per il mancato pagamento.

Controlli mirati nelle zone di confine della ZTL cittadina: 69 multe, tra giovedì e venerdì, ai veicoli che cercavano di eludere il controllo dei varchi elettronici accedendo abusivamente in senso vietato. In totale nei tre giorni 328 multe per il non rispetto del codice della strada. 

Ancora più serrati i controlli per scoraggiare l’abbandono dei rifiuti: la Polizia Municipale monitora il territorio e analizzando i contenuti dei sacchini riesce a risalire ai responsabili: per loro multe fino a 500 euro.

By