Avellino-Pisa 1-0. Nerazzurri giù anche al “Partenio”. Non finisce il brutto momento dei ragazzi di Gattuso

PISA – Continua il momento negativo del Pisa che esce sconfitto (1-0) anche dal “Partenio”. Nonostante la buona prova offerta i nerazzurri non sono fortunati e non sanno sfruttare le occasioni che l’Avellino gli ha concesso. Decide un sinistro di D’Angelo, dopo una deviazione di Longhi, che spiazza Ujkani.

di Antonio Tognoli (Si ringrazia per le foto Francesco Luciano)

https://www.facebook.com/pisanews.net/?ref=bookmarks (clicca sul link e guarda tutte le foto)

imageMister Gattuso ritrova Cani e Ujkani, ma deve fare a meno di Golubovic squalificato e Cardelli, Crescenzi, Tabanelli e Polverini infortunati. Mannini parte dalla panchina, Lazzari vince il ballottaggio con Sanseverino nella zona mediana del campo. Peralta confermato dietro alle due punte Varela-Cani. Mister Toscano è ricoverato all’ospedale, in panchina per l’Avellino c’è il vice Michele Napoli. Qualche sorpresa nella formazione irpina ad iniziare dalla porta Frattali si accomoda in panchina, tra i pali c’è Radunovic. Non c’è capitan D’Angelo, la fascia va sul braccio di Paghera, mentre in attacco è ancora Ardemagni la spalla di Mokulu. Al Partenio sono una trentina i tifosi Pisani presenti, non più di 5.000 gli spettatori sugli spalti.

imageIL PRIMO TEMPO. Gara che parte forte ed è condizionato dalle condizioni del campo, dove la palla si ferma più volte e impedisce una manovra fluida. La prima frazione e’ di Chiara marca nerazzurra. Al 6′ Varela viene anticipato in angolo da Perrotta. Sugli sviluppi del primo corner Peralta non sfrutta il traversone di Longhi anche per una deviazione. Il sinistro di Lazzari poi (7′) termina sul fondo. Dopo una fase di stanca di una decina di minuti al 17′ il Pisa si vede ancora dalle parti dell’area irpina: Cross di alloggi respinto dalla difesa dell’Avellino, palla a Cani che fa da sponda per Peralta, che calcia però di sinistro alto sopra la traversa. Il Pisa continua a spingere e al 18′ Varela è messo giù in area irpina da Perrotta e poco dopo dalla parte opposta Peralta termina a terra dalla parte opposta. In entrambi i casi l’arbitro fa cenno ai due giocatori del Pisa di rialzarsi. L’Avellino si vede per la prima volta al 23′ con una punizione di Crecco che termina abbondantemente a lato. Al 28′ Ujkani è costretto ad un anticipo con i piedi su Ardemagni. È un buon momento per l’Avellino: al 31′ Mokulu sfugge alla guardia di Lisuzzo entra in area, ma il suo tiro non è né un tiro né un cross e termina fuori. La risposta del Pisa però non si fa attendere e la squadra di Gattuso è protagonista di un finale di prima frazione davvero positivo: al 33′ Cani alza con il sinistro sopra la traversa e al 44′ il sinistro di Lazzari, imbeccato da Peralta, termina ancora alto.

imageIL SECONDO TEMPO. La ripresa inizia subito in salita per il Pisa che rischia al 5′ sulla girata di Mokulu, che viene deviata in angolo da Lisuzzo. Il Pisa però risponde al 5′ con Cani che da posizione ravvicinata sul corner di Peralta costringe Radunovic alla deviazione in angolo. Pochi istanti dopo ci prova Lazzari al volo su corner di Longhi, ma la palla termina ancora fuori. All’11 Napoli manda in campo Castaldo al posto di Ardemagni, poco dopo entra D’Angelo per Camara. Gattuso fa fare il suo ingresso in campo anche a Mudingayi (esordio in nerazzurro). Ma è D’Angelo che al 27′ trova il sinistro dal limite deviato da Longhi, che cambia traiettoria e spiazza Ujkani. Da un momento all’altro l’Avellino si trova immeritatamente in vantaggio. Gattuso gioca la carta Mannini che rileva Verna. I nerazzurri ci provano prima con Peralta, poi con il colpo di terza di Lisuzzo al 48′ e proprio a trenta secondi dalla fine dei 5′ di recupero con la girata di Euspei su cross di Mudingayi, che termina tra le braccia del portiere irpino.

AVELLINO – PISA 1-0

AVELLINO (4-4-2): 22 Radunovic; 32 Gonzales, 5 Djmsiti, 3 Perrotta, 17 Asmah; 30 Camara (63′ 8 D’Angelo), 21 Omeonga (74′ 11 Belloni), 20 Paghera, 16 Crecco; 33 Ardemagni (56′ 10 Castaldo), 9 Mokulu. A disp. 1 Frattali, 4 Diallo, 15 Lasik, 23 Donkor, 25 Jidayi, 26 Bidaoui. All. Michele Napoli

PISA (4-3-1-2): 1 Ujkani; 2 Avogadri, 15 Del Fabro, 4 Lisuzzo, 3 Longhi; 8 Verna (73′ 7 Mannini) 6 Di Tacchio, 19 Lazzari (68′ 35 Mudingayi); 20 Peralta; 10 Varela (78′ 23 Eusepi), 9 Cani. A disp. 12 Giacobbe, 14 Birindelli Samuele, 26 Favale, 27 Sanseverino, 28 Gatto, 30 Fautario. All. Rino Gattuso.

ARBITRO: Marco Piccinini della sezione di Forlì (Ass. Galetto e Rossi di Rovigo). Quarto uomo Strippoli di Bari.

RETI: 72′ D’Angelo (A)

NOTE: giornata di pioggia, terreno pesante. Spettatori 5.000 circa. Angoli 1-8. Ammoniti 9 Mokulu (19′), 6 Di Tacchio (71′). Rec pt 1′, st 5′.

By