“Bacco Palaia e Venere” torna la notte rossa domenica 4 settembre

PALAIA – Siamo giunti alla 2° edizione della festa Vino di Palaia, una festa del vino della cultura e dei prodotti del territorio.Vista la grande riuscita dello scorso anno, abbiamo deciso di replicarla dice Marco Gherardini Sindaco di Palaia.

di Elena Paletti

Marco Gherardini, Tommaso Cedri e Elisa Montagnani rispettivamente Sindaco , Vice sindaco e consigliere con delega alla cultura, parlano con entusiamso della loro festa.
volantino-A3-BPV-2016Domenica 4 settembre a partire dalle 19 fino a tarda notte Palaia ospiterà la festa che vedrà protagonisti il vino e l’amore, Bacco e Venere.
Si, il vino come prodotto principe del territorio quindi Bacco e l’amore prendendo spunto da un affresco che si trova nella sala della Giunta – spiega entusiasta Elisa Montagnani- che raffigura Diana che toglie l’arma a Cupido affinchè la coppia non venga distratta da altri amori e si mantenga salda.

ArcoL’affresco fu dipinto da Luigi Ademollo su commissione della famiglia Cecchi e divenuto di proprietà del comune nel 1923.
L’amore fa da leitmotiv e simbolo della festa sarà l’Arco dell’Amore che si trova a fianco della Torre Civica, per differenziare la nostra festa e il nostro patrimonio -continua Elisa Montagnani- dove le coppie potranno immortalare il loro legame con un romantico scatto fotografico, all’insegna degli hastag #baccopalaiavenere e #palaiathatsamore e se vorranno sfidare la sorte, conoscere il proprio destino attraverso la lettura dei tarocchi.

Anche lo splendido giardino comunale sarà allestito per accogliere alcuni spettacoli a disposizione di tutti coloro che vorranno ritagliarsi uno spazio romantico durante la serata. Già, Palaia è tra i comuni dove si celebrano piu matrimoni civili -spiega il Sindaco Marco Gherardini-, dato che chi si vuole sposare ha la possibilità di farlo su tutto il territorio in strutture di pregio designate per l’occasione come Casa Comunale, ciò ccresce l’economia territoriale. Questa iniziativa viene apprezzata da non solo da cittadini di Palaia, ma anche fuori comune e da molti stranieri, di cui si registrano da inizio anno 70 mila presenze.
Abbiamo il vino, i prodotti locali, e abbiamo costatato che in molti celebrano il loro matrimonio nel nostro territorio, e dall’unione di queste peculiarità ne abbiamo fatto una festa per distinguerci.

In Piazza del Comune sarà il gusto ad essere il protagonista con il vino ed i prodotti locali del territorio. Oltre alle degustazioni fatte con un bicchiere di vetro che sarà consegnato all’ingresso del paese, dietro al pagamento di una piccola cauzione e insieme ad una mappa del paese, le attività del borgo offriranno menù a tema in home o street food.

Tante le iniziative e le performance in programma quest’anno, -prosegue Marco Gherardini- come lo spettacolo di misica balcanica itinerante degli Zastava Orkestar, le esibizione acrobatiche di Maitù e quelle teatrali delle Pupille. Inoltre per le vie del paese spettacoli e giochi di fuoco con Daniele Tamberi e musica dal vivo con alcune Band locali ( The Badgers feat. Michele Fiumalbi e Sara Fiorentini, i Noiser e i Barbari Suzuki).

Per quanto riguarda la viabilità spiega il Vice Sindaco Tommaso Cedri, la stada principale del paese sarà chiusa alle ore 18,00. Consigliabile l’accesso a Palaia da Pontedera – San Gervasio o da Montopoli per arrivare al parccheggio in piazza del Mercato e a quello delle scuole medie. Grazie alla Misericordia di Forcoli e la Pubblica Assistenza di Palaia sarà disponibile un servizio navetta in località Partino e nella zona industriale Montanelli.

Ringraziamo gli sponsor Geofor, Fratelli Fegatilli, Borgo di Colleoli Resort, S.U. Servizi Urbani Integrati, Agriturismo Colleoli, Savini Tartufi e Liquorificio Morelli.

Tutto pronto per una serata dedicata alla passione come il vino e l’amore.

By