Una bambina riesce ad uscire da sola dall’asilo: intervengono la dirigente e la coordinatrice pedagogica

PISA – La coordinatrice pedagogica e la Dirigente intervengono per verificare le responsabilità nel caso di una bimba che è riuscita ad uscire da un asilo nido.

Un attimo di distrazione e una bimba riesce a superare i controlli e ad uscire dal cancelletto dell’edificio scolastico. È successo giovedì scorso (ndr 9 giugno) al nido del Cep durante l’ora di entrata. Le educatrici hanno comunicato il fatto alla direzione servizi educativi ieri mattina (martedì 14/06). La coordinatrice pedagogica, appreso il fatto, si è immediatamente recata al Nido per avere dettagliata relazione dell’accaduto e informare la Dirigente di eventuali disfunzionalità organizzative da correggere.

La bambina, 2 anni e mezzo e facente parte e della sezione dei grandi, è stata accompagnata dai genitori nella zona filtro ma è poi riuscita a superare i controlli fino a varcare la porta di ingresso ed il cancellino esterno. La bimba è stata subito recuperata e riportata nella struttura senza alcuna conseguenza.

I controlli in entrata ed uscita dai nidi sono strutturati in maniera tale che i genitori accompagnino i bambini in una zona filtro e che in questa zona i bambini e le bambine vengano lasciati alle cure delle insegnanti che li accompagnano in classe. È responsabilità delle insegnanti la sorveglianza e la garanzia della sicurezza dei bambini e delle bambine. In questo iter di sorveglianza sono coinvolte anche le ausiliarie (custodi) che hanno parimenti il compito di garantire la sicurezza dei bambini e di coadiuvare le insegnanti nelle operazioni di ingresso.

La Dirigente dei servizi educativi, a seguito dell’acquisizione della relazione della coordinatrice pedagogica, valuterà le responsabilità per quanto accaduto e attiverà i conseguenti procedimenti.

By