Bedini (Fratelli d’Italia-An) presenta un interrogazione sulla Moschea a Porta a Lucca

PISA – Il consigliere comunale Filippo Bedini ha presentato al Comune di Pisa un interrogazione a risposta scritta relative alla vicenda del nuovo quesito referendario sulla Moschea a Porta a Lucca, che parla altesi delle dimissioni del professor Romboli da Comitato dei Garanti e della diffida da parte del comitato promotore “Il popolo decide” al Segretario Generale del comune di Pisa, perchè si pronunci al posto del Comitato dei garanti, come previsto dell’articolo 9 del regolamento per la partecipazione.

“Una riflessione sulla tempistica a questo punto si impone, scrive infatti Bedini nel suo atto ispettivo: “Si prega di indicare con precisione la tempistica che l’Amministrazione intende seguire, in considerazione del fatto che un eccessivo prolungamento dei tempi per una risposta sull’ammissibilità del quesito presentato dal Comitato “Il popolo decide” rischierebbe, in caso di ammissione, di far slittare -considerati anche i tempi per la raccolta delle firme- l’eventuale passaggio referendario in un periodo troppo a ridosso delle prossime elezioni amministrative, con la prospettiva -da scongiurare – che si arrivi entro i 45 giorni precedenti il voto, col risultato di bloccare l’iter fino a una successiva nomina di un nuovo comitato da parte del prossimo Consiglio Comunale. Il che implicherebbe di rimandare un pronunciamento dell’Amministrazione comunale in merito come minimo fino all’autunno 2018”.

Loading Facebook Comments ...
By