“Bepi. Vita, fisime e batticuori di Giuseppe Viviani” Domenica 30 giugno l’omaggio al grande pittore marinese

PISA – Sarà un omaggio ironico e leggero al grande Giuseppe Viviani, “pittore e arsellaio”, quello che andrà in scena domenica 30 giugno alle 21.30 al Porto di Marina di Pisa all’interno della rassegna estiva Marenia Nonsolomare, organizzata dal Comune di Pisa e dalla Fondazione Teatro Verdi in collaborazione con Camera di Commercio di Pisa, Confesercenti Toscana Nord, Proloco Litorale Pisano. Con “Bepi. Vita, fisime e batticuori di G. Viviani, pittore e arsellaio” gli autori Marco Azzurrini e Francesco Bottai hanno realizzato un ritratto dolce, malinconico e fortemente realistico di un grande marinese e fra gli artisti più importanti del ‘900.

In un giorno d’aprile del 1953, ormai utracinquantenne, “Bepi”, così lo chiamavano i veri amici, lasciò, per la prima volta nella sua vita gli amati scogli di Marina di Pisa. Spinto dall’amico del cuore, lo scrittore Piero Chiara, si avventurò prima a Luino e Varese, e poi a Locarno e Parigi. “Prima pelchè a quaini sèmo bassi, e po’ pelch’e’ Pisani ‘un c’enn’adatti per andà per er mondo a strapazzassi”: sono i versi di Renato Fucini, che forse esprimono meglio di qualunque dato biografico, l’indole dell’artista pisano.

Giuseppe Viviani, nato ad Agnano nel 1898 e morto a Pisa nel 1965, non ebbe titoli di studio, ma innate capacità nella pittura e nell’incisione. Raggiunse la fama nazionale solo nel Dopoguerra, quando ebbe la cattedra all’Accademia delle Belle Arti di Firenze, cattedra in precedenza affidata a Giovanni Fattori. Lo spettacolo di Azzurrini e Bottai racconta, fra narrazione e canzoni originali, quel viaggio di Viviani, con le sue fisime, le manie, le contraddizioni e il suo essere “timido come i bovi”, come si definiva. Un uomo capace anche di slanci artistici e umani. Lo fa attraverso la narrazione e le canzoni originali. “Bepi vuole essere un omaggio, magari anche ironico e leggero – spiegano gli autori -, ma veramente sentito, verso uno degli artisti più importanti del ‘900. Uno che più lo conosci e più gli devi volè bene”.

Bepi. Vita, fisime e batticuori di G. Viviani, pittore e arsellaio” è uno spettacolo di e con Marco Azzurrini e Francesco Bottai; musiche e canzoni originali: Francesco Bottai; collaborazione artistica: I Sacchi di Sabbia; produzione: I Sacchi di Sabbia, con la collaborazione del Museo della Grafica di Pisa e il sostegno della Regione Toscana.

Marenia – Nonsolomare 2019 – rassegna nata nel 1998 – propone per l’estate 2019 un programma ricchissimo frutto delle tante anime, realtà e associazioni che operano sul litorale e non solo. E’ Promossa dal Comune di Pisa, con il contributo della Camera di Commercio di Pisa, la collaborazione della Fondazione Teatro Verdi di Pisa (soggetto attuatore), il supporto di Confcommercio, Confesercenti Toscana Nord, Pro Loco Litorale Pisano e la partecipazione di Associazione Culturale Eliopoli e di Officine Garibaldi. Sponsor unico è Cetilar.

Oltre cento gli appuntamenti dal 29 maggio fino al 28 settembre. Il programma è consultabile sul sito internetwww.marenianonsolomare.it; in costante aggiornamento è la pagina facebook Marenia Nonsolomare.

By