Case popolari: pubblicata la graduatoria definitiva ERP

PISA – Pubblicata la graduatoria generale definitiva per l’assegnazione delle abitazioni di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) relativa al bando 2013.

1.314 le domande pervenute, nella graduatoria provvisoria gli ammessi erano 1020, 294 gli esclusi. 229 le domande di opposizione, 198 per il punteggio, 31 per l’esclusione. 19 di queste ultime sono state accolte dalla commissione ed inserite in graduatoria. Nel frattempo 85 famiglie che si trovavano nella graduatoria precedente e avevano fatto domanda anche per questa graduatoria hanno ottenuto un alloggio e sono quindi state escluse perché già assegnatarie di una casa. Quindi i soggetti inseriti nella graduatoria sono 928 (erano 1106 nel precedente bando); gli esclusi sono 386

«In questa nuova graduatoria le famiglie con punteggio uguale o superiore a 9 punti sono 110, erano 149 tre anni fa. Segno che la crisi continua a mordere, con nuovi nuclei che entrano nella fascia di chi ha bisogno di aiuto, ma anche che l’insieme di politiche messe in campo del Comune ha aiutato ad arginarne gli effetti – spiega l’assessore Zambito – Negli ultimi tre anni infatti, con la precedente graduatoria, abbiamo assegnato 271 alloggi a nuove famiglie: a tutti gli sfrattati, i disabili, gli anziani nelle graduatorie speciali e a tutte le famiglie con punteggio uguale o superiore a 7 punti»

Insieme alla graduatoria principale sono state stilate le graduatorie speciali riservate agli sfrattati (75), agli anziani (56), alle giovani coppie (45) ed ai portatori di handicap (13). Gli interessati possono prendere visione della graduatoria definitiva, dell’elenco degli esclusi e delle graduatorie speciali sul sito web del Comune all’indirizzo: http://www.comune.pisa.it/it/default/18007/Graduatoria-definitiva-bando-ERP-2013.html oppure presso la sede dell’Ufficio Politiche della Casa in Via Fermi 4 il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 10,00 alle 12,30 ed il martedì dalle 15,30 alle 17,00.

Sulla base della graduatoria saranno fatte le nuove assegnazioni delle case popolari. In particolare il Comune insieme ad Apes è al lavoro per consegnare 20 nuovi appartamenti al Calambrone e per ristrutturare e riassegnare 74 alloggi di resulta

Come funziona la graduatoria: le domande vengono ordinate secondo un punteggio che si basa sulle necessità reali: stato economico, numero dei componenti familiari, anzianità, disabili a carico, sfratti, morosità incolpevole, eccetera. Maggiori sono le necessità della famiglia, più alto è il punteggio e quindi la posizione nella graduatoria. Mano a mano che si liberano alloggi o che ne vengono costruiti di nuovi, vengono assegnati scorrendo la graduatoria dal primo (il più bisognoso) all’ultimo (il meno bisognoso). Accanto alla graduatoria generale vengono inoltre stilate graduatorie più brevi, chiamate riserve, per sfrattati, anziani, giovani coppie e persone disabili.

By