Bilancio. Mazzeo (Pd): “Con variazione approvata dalla Regione 9 milioni nel triennio per Pisa”

PISAAntonio Mazzeo, consigliere regionale PD, commenta all’indomani della votazione con cui l’aula ha dato il via libera alla prima variazione di bilancio presentata dall’assessore Vittorio Bugli.

Da un lato i 13 milioni di euro recuperati dal Comune e reinvestiti per opere di pubblica utilità, dall’altro i 9 milioni nel triennio che, grazie alla variazione di bilancio approvata ieri in Consiglio Regionale, arriveranno alla città per la Cittadella Galileiana e il Polo Museale storico presso l’Orto botanico e per il consolidamento della Sapienza. Sappiamo che per gli enti locali non è certo un periodo facile, ma quando si riescono a liberare risorse per le nostre città è sempre una notizia estremamente positiva. E, in questo caso, ancora di più perché permette di intervenire in maniera rapida e concreta su una serie di temi che avranno ricaduta immediata sulla qualità della vita dei cittadini di Pisa. Più delle parole a noi interessano i fatti e queste mi sembrano davvero buone notizie per Pisa. Cittadella Galileiana e Polo Museale hanno, da subito, 2,5 milioni di euro disponibili – spiega Mazzeo – e a questi si aggiungono anche 100mila euro che sono stati destinati al Mibact per la valorizzazione del teatro Rossi. Risorse che vanno ad aggiungersi a quelle che avevamo già previsto nel bilancio per la progettazione definitiva della tangenziale a nord est e che, in questi primi due anni di legislatura regionale, hanno visto arrivare anche ingenti trasferimenti sia sulla scuola sia sulla sanità. Il lavoro di squadra che siamo riusciti a mettere in campo tra i vari livelli istituzionali, insomma, ha portato risultati concreti: dal completamento del Pisa Mover al potenziamento dell’aeroporto che è ai massimi storici in termini di passeggeri e volumi di transito, dalla riqualificazione di parte del centro storico attraverso i Piuss ai soldi arrivati recentemente sia per l’installazione di nuove telecamere nella zona della stazione grazie ai risparmi del consiglio regionale sia per l’intera riqualificazione di quell’area grazie al bando sulle periferie del governo. Su questa strada il nostro impegno sarà continuo e costante. E’ questo quello che ci chiedono i cittadini ed è questo quello su cui, ognuno per il suo ruolo, dovrà continuare a lavorare“.

By