Blitz Municipale-Carabinieri al campo Rom di Coltano. Diffida per i ventidue abusivi

PISA – La Polizia Municipale supportata dai Carabinieri ha notificato le diffide ad allontanarsi per quei nuclei che, senza essere autorizzati, dopo lo sgombero del campo abusivo della Bigattiera, si sono insediati nelle vicinanze del villaggio delle case minime di Coltano.

La diffida avverte che sette sono i giorni a disposizione per lasciare l’attuale collocazione. L’inottemperanza a quanto contenuto nella diffida oggi notificata comporterà l’avvio del procedimento all’ordinanza di sgombero con conseguente denuncia penale.

I NUMERI DEGLI OCCUPANTI ABUSIVI: Si tratta di 22 rom macedoni di cui 15 minori, tutti senza permesso di soggiorno, che dopo lo sgombero del campo della Bigattiera, si sono insediati, in 6 roulotte, nell’area contigua al villaggio delle case minime. 2 di questi hanno provvedimenti restrittivi dell’autorità giudiziaria.

Ecco le parole dell’assessore Sandra Capuzzi: “Stiamo controllando e rivedendo tutto il sistema dei campi e degli insediamenti rom, compreso il campo di via Maggiore di Oratoio. In questi giorni abbiamo ricevuto tutte le famiglie in questione, compreso il nucleo con 7 figli. Abbiamo avanzato proposte che sono state rifiutate. Malgrado ciò continueremo gli incontri. Quello che si deve capire è che l’aria è cambiata. Chi non accetta le regole sarà perseguito, come succederà a quei residenti delle case minime di Coltano che non rispettano gli accordi fatti”.

By