Blitz Unione Inquilini e Progetto Rebeldia in Via Consani

PISA – Blitz di Unione inquilini e Progetto Rebeldia a Pisa nella periferia residenziale a nord della città, per denunciare “lo stato di abbandono dei 42 appartamenti di edilizia popolare di via Consani, mai terminati e ai quali mancano solo le rifiniture e che ora rischiano di andare in malora”.

Erano circa 50 persone, tra loro anche famiglie in emergenza abitativa, sono entrate nella struttura e hanno appeso striscioni ai balconi. “A Pisa – affermano gli attivisti di Rebeldia – si continua a costruire edifici destinati a rimanere in gran parte vuoti, invece di recuperare le volumetrie già esistenti per rispondere alle esigenze reali della città. Noi abbiamo avviato un percorso che culminerà con la manifestazione del 13 ottobre ‘Diritti nello spazio'”. Rebeldia non lo dice apertamente, ma quel giorno il cartello di associazioni occuperà un immobile pubblico dove insediarsi e allestire la nuova sede dopo lo sgombero da via Battisti avvenuto oltre un anno fa.

Dal canto suo l’Unione inquilini denuncia che gli alloggi di via Consani sono “in costruzione dal 2006 e ancora non sono stati assegnati” e chiede al Comune di effettuare “le manutenzioni necessarie negli alloggi di Erp sfitti, per poterli assegnare alle famiglie realmente bisognose di casa che (molte dal 2008) aspettano una sistemazione abitativa pagando canoni adeguati ai redditi familiari percepiti”.

By