Bollini rosa: anche a Pisa con l’Open Week una settimana di visite gratuite e incontri pubblici

PISA – Tornano anche a Pisa le iniziative dell’(H)Open Week, in occasione della seconda Giornata nazionale della salute della donna, che si celebra il 22 aprile. Così, nella settimana dal 18 al 24 aprile, in 155 ospedali italiani con i bollini rosa, fra cui l’Aoup, saranno effettuati incontri con la popolazione, visite gratuite, consulti, per promuovere l’informazione, la prevenzione e la cura delle principali patologie femminili. Dodici le aree specialistiche prescelte: diabetologia, dietologia e nutrizione, endocrinologia, ginecologia e ostetricia, malattie e disturbi dell’apparato cardio-vascolare, malattie metaboliche dell’osso, medicina della riproduzione, neurologia, oncologia, reumatologia, senologia, sostegno alle donne vittime di violenza.

A Pisa si comincia con le visite cardiologiche gratuite, dal 18 al 20 aprile, con la dottoressa Maria Teresa Caputo (Edificio 12 – S.Chiara – I piano, stanze 52 e 53, dalle 8.30 alle 11 – prenotazione allo 050.992915, dal 3 al 7 aprile, dalle 11 alle 12.30). Sempre il 18 aprile, e il 21, ci saranno invece le visite per l’obesità con la dottoressa Monica Nannipieri (3 visite al giorno, a partire dalle 10, ogni 30 minuti. La sede e le modalità di prenotazione sono le stesse delle visite cardiologiche di cui sopra). Quanto agli incontri aperti alla popolazione, il 18 aprile è in programma quello con la dottoressa Caputo, sulle malattie metaboliche e l’universo femminile, nell’Aula Vitali della Scuola Medica (via Roma, 55 – dalle 15 alle 17). Sempre il 18 aprile il dottor Vito Cela incontrerà invece le coppie per colloqui gratuiti su fertilità e procreazione medicalmente assistita (Edificio 2 – Santa Chiara, dalle 9 alle 13 – prenotazione obbligatoria allo 050.992948 dal lunedì al venerdì, dalle 12 alle 14).

Il 19 aprile toccherà all’esame di elettroneurografia motoria con la dottoressa Rosa Calabrese (Edificio 13, S.Chiara, II piano, dalle 9 alle 12 – prenotazione obbligatoria allo 050.995443). Il 19 e 20 aprile si effettuano visite sull’epilessia, con la dottoressa Chiara Pizzanelli e il dottor Filippo Sean Giorgi (Edificio 13 – S.Chiara, stanza nr. 5, dalle 9 alle 13 – prenotazione obbligatoria allo 050.995443). Sempre il 19 e 20 aprile visite gratuite di diabetologia con la professoressa Anna Solini (Edificio 12 – S.Chiara, I piano, stanze 52 e 53, dalle 15 alle 16.30 – prenotazione allo 050.992915, dal 3 al 7 aprile, dalle 11 alle 12.30). Il 20 aprile altro incontro aperto, su diabete, gravidanza e stili di vita, con la dottoressa Cristina Bianchi (Edificio 8, Cisanello, piano terra, sala attesa Endocrinologia, dalle 16 alle 17 – prenotazioni all’indirizzo email: endo@endoc.med.unipi.it ). Sempre il 20 aprile, al Santa Chiara, dalle 15 alle 16.30 la dottoressa Francesca Strigini incontrerà la popolazione sul tema delle gravidanze ad alta complessità assistenziale. Rimanendo in Santa Chiara, stesso orario (15-16.30) nell’aula Vitali della Scuola Medica la dottoressa Maria Polvani parlerà invece della medicina di genere. In entrambi i casi non è necessaria la prenotazione. Tornando alle visite, sempre il 20 aprile è il turno dei pazienti per  trombofilia e terapia anticoagulante orale, con la dottoressa Lucia Ruocco (Ambulatorio antitrombosi, Edificio 2W, piano terra – Cisanello, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 15. Prenotazione obbligatoria allo 050.995592, dalle 11 alle 13, dal lunedì al venerdì). In Santa Chiara invece la dottoressa Livia Pasquali effettuerà invece visite neurologiche nell’ambulatorio delle malattie demielinizzanti (Edificio 13, stanza 6, dalle 9 alle 13 – prenotazione obbligatoria allo 050.995443, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12). Spazio anche al Centro per i disturbi del movimento (sempre Edificio 13, stanza 2) con le visite del dottor Roberto Ceravolo, il 20 aprile, dalle 9 alle 13 (stesse modalità di prenotazione). A Cisanello, il 20 aprile, si terrà invece incontro aperto alla popolazione con la dottoressa Lucia Antonangeli su prevenzione e cura delle tireopatie in gravidanza (Edificio 8, piano terra, sala attesa Endocrinologia, dalle 15 alle 16 – prenotazioni all’indirizzo email: endo@endoc.med.unipi.it ). Il 21 aprile è il turno delle visite per le disfunzioni del pavimento pelvico, con il dottor Paolo Mannella (Edificio 30 B – Cisanello, piano -1, dalle 14.30 alle 18 – prenotazione obbligatoria inviando una email a: elenoire.russo@gmail.com . Sempre il 21 aprile, al S.Chiara (Edificio 13, stanza 1), visite gratuite per la cefalea con la dottoressa Sara Gori (dalle 9 alle 13 – prenotazione obbligatoria allo 050.995443, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12). Sempre nello stesso edificio e nello stesso giorno (stanza nr. 4), il dottor Michelangelo Mancuso effettuerà invece visite gratuite per patologie cerebro-vascolari, dalle 9 alle 13 (stesse modalità di prenotazione di cui sopra). Le dottoresse Enrica Bonanni e Monica Fabbrini visiteranno invece i pazienti affetti da disturbi del sonno (sempre Edificio 13, II piano, dalle 9 alle 13 – identiche modalità di prenotazione). Il 22 aprile (Edificio 2, S.Chiara. piano terra, stanza 60), l’ostetrica Elisabetta Donati effettuerà valutazioni perineali per problematiche inerenti disturbi sessuologici, uroginecologici e colon proctologici (dalle 9 alle 13 – prenotazione obbligatoria allo 050.992308, lasciando messaggio in segreteria specifico per incontro “Bollini rosa”). Infine, sempre il 22 aprile, ultimo incontro aperto alla popolazione – referente è il dottor Luigi De Simone – su partoanalgesia (medicina tradizionale e medicina complementare) e poi anche allattamento e filo diretto con le ostetriche (Edificio 5, S.Chiara – II piano, sala riunioni, dalle 10 alle 14 – prenotazione obbligatoria allo 050.993681, dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13).

Tutti gli appuntamenti con i professionisti sono stati coordinati da Federica Marchetti, responsabile aziendale del progetto “Bollini rosa”.

I servizi offerti sono comunque consultabili sul sito www.bollinirosa.it con indicazioni su date, orari e modalità di prenotazione. Sarà possibile selezionare la Regione e la Provincia di interesse per visualizzare l’elenco degli ospedali che hanno aderito e consultare il tipo di servizio offerto

By