Boom di presenze nelle tre giornate di Fest Food Festival a Pisa lungo il Viale delle Piagge

PISA – Complici le belle giornate di questo infuocato luglio 2021, e fuori da ogni aspettativa, la prima edizione Fest Food Festival si è guadagnata un posto di rilievo tra gli eventi più importanti del settore in Italia. Svoltasi dal 9 al 11 luglio scorso a Pisa lungo il Viale delle Piagge, le tre giornate sono state apprezzatissime da operatori e visitatori e si sono svolte in totale sicurezza senza registrare alcun tipo di incidente.

Evento culinario organizzato da AlterEgo Fiere con il patrocinio del Comune di Pisa e la collaborazione di Comitato Le Piagge, Convivio Le Piagge, Etruria Eventi è stato un weekend all’insegna della degustazione di dolci e salati serviti rigorosamente on the road.

Le cucine degli “chef di strada” hanno iniziato a funzionare a regime fin dal pranzo per protrarsi fino alla mezzanotte della tre giorni pisana  lungo il fresco ed ombreggiato Viale delle Piagge, location di tutto rispetto, dove i golosi avventori sono stati accolti secondo le normative anticontagio vigenti, e nonostante all’aperto non fossero obbligatorie, le mascherine indossate erano moltissime, ad ogni truck ci si avvicinava dopo aver accuratamente igienizzato le mani, per poi accomodarsi ai tavoli distanziati che una volta utilizzati venivano sanificati dal personale.

A farla da padrona come al solito è stata la tradizione, con proposte locali e regionali tra cui caciocavalli impiccati, immancabili arrosticini abruzzesi, pulled pork, pastrami o brisket che sono stati tra i più gettonati, ma anche olive e cremini fritti, arancine siciliane, stuzzicherie di mare e di terra, polpo affogato, seppie con crema di piselli, “cuoppo” di frittura di mare e di terra, polpo grigliato con mozzarella e crema di ceci, insomma gourmet per palati raffinati, immancabili panini e focacce con prodotti tipici toscani, bruschette al pomodoro, hot dog americani, piadine, taglieri di salumi e formaggio sardo, pizzillo napoletano farcito e semplice, e poi immancabili le eccellenze del Piemonte al tartufo al barolo ai funghi, risotti, i tordelli toscani al ragu’ ed al pomodoro, il lampredotto, le patate chips, twist, infarinate e prezzemolate, le verdure grigliate o in pinzimonio, per ultimo in lista il menù dei dolci dagli internazionali Kurtoskalacs (dolce tipico ungherese) insaporito con zucchero alla cannella, vaniglia, cocco, cioccolato o semi di papavero, alle Crepés, ai Cannoli siciliani, ai Dolci tipici piemontesi, ai Bomboloni, ed infine alle Macedonie di frutta di stagione, un occhio di riguardo c’è stato anche per vegetariani e celiaci che hanno avuto modo di degustare prodotti a base di verdure e gluten free.

Punta di diamante è stato il beverage tutto all’insegna del “fresco”, delle birre crude e non filtrate, centrifugati ed estratti di frutta e verdura,  Cocktail cubani, Vini Toscani, Sardi, Campani, Siciliani.

Altrettanto apprezzati dal pubblico di Fest Food Festival sono stati gli stand di vendita dei prodotti tipici gastronomici confezionati ed a taglio, pane e focacce, prodotti caseari tipici sardi, piemontesi, toscani, campani, abruzzesi, pugliesi, frutta secca, farine bio, pasta artigianale e tanto altro, infine dopo le degustazioni i visitatori hanno avuto modo di apprezzare gli stand  di artigianato fatto a mano, di antiquariato e modernariato.

Insomma un evento, Fest Food Festival, che fin dal suo esordio diventato un successo senza precedenti, è stato apprezzato ogni sforzo da parte degli operatori verso gli organizzatori ai quali è stato chiesto, in maniera corale, di ripetere al più presto questa manifestazione, non escludendo nulla di ciò che è stato fatto.

Gli avventori hanno trovato un clima di festa e ottimo cibo per tutti i gusti per cui da parte degli organizzatori e collaboratori, oltre a ringraziare l’amministrazione comunale per aver supportato l’evento, la Polizia municipale per la fattiva collaborazione, gli operatori per aver creduto nell’iniziativa,  l’associazione Il Falco per il supporto alla sicurezza, si sta già pensando al prossimo appuntamento per il 2022.

Per molte persone è stata anche l’occasione di vedere attraverso il maxischermo istallato dall’organizzazione la finale dei campionati europei che ha visto trionfare la nostra Nazionale e di esultare a fine partita, concludendo al meglio una tre giorni piena di emozioni.

By