Bruno Martella ad Ale’ Nerazzurri

PISA – Bruno Martella centrocampista nerazzurro che è partito alla grande in questo campionato, dimostrando forza fisica, tenacia e grande potenziale, raggiunto al telefono dai conduttori di Ale’ Nerazzurri sul canale 94 del digitale terrestre risponde alle domande degli ospiti in studio.

Il Pisa e’ partito alla grande in questo campionato,te lo saresti aspettato di fare così bene?

“Siamo partiti molto bene con la vittoria a Barletta e secondo me con il Frosinone dovevamo vincere, meritavamo i tre punti. Contro L’Aquila abbiamo sofferto un po’ però con grande capacità siamo riusciti a portare a casa il bottino pieno e per questo siamo molto soddisfatti.”

Sei contento per le tue prestazioni?

“Non mi aspettavo proprio una partenza così da parte mia anche perché sono al terzo anno nella categoria e solitamente ho sempre dato il massimo negli ultimi sei mesi della stagione, mentre questa volta sono partito bene fin dall’inizio e mi fa molto piacere.”

Qual e’ secondo te il motivo di questa partenza importante da parte dei nerazzurri?

“Credo che tanto del merito sia del Mister perché riesce a caricare l’ambiente in modo,ottimale partendo già dal martedì fino a pochi attimi prima della gara della domenica, e per noi giovani avere chi ti motiva così e’ fondamentale.”

Che partita e’ stata quella di domenica contro L’Aquila?

“Abbiamo giocato bene la prima mezz’ora, addirittura potevamo chiudere prima la gara con un raddoppio, purtroppo invece abbiamo avuto un calo soprattutto nel secondo tempo, ma siamo stati bravi a saper soffrire e a portare a casa i tre punti, possiamo sicuramente migliorare.”

Contro il Frosinone sei stato uno tra i migliori in campo, purtroppo sei dovuto uscire prima.

“Mi è dispiaciuto proprio tanto dover uscire perché proprio dalla mia fascia stavamo pressando molto il Frosinone, ma purtroppo i crampi non mi hanno permesso di continuare a giocare.”

Hai un grande potenziale e caratteristiche che ti portano ad essere paragonato a giocatori già affermati, cosa ne pensi?

“Sono certamente contento per questi complimenti ma io devo continuare a pensare a fare bene a Pisa mantenendo la giusta concentrazione, restando umili.”

Lo scorso anno sei stato allenato da Mister Cuoghi, cosa ne pensi del Mister che attualmente allena il Grosseto?

“Mi sono sentito con Mister Cuoghi per fargli i miei auguri per la conquista della panchina del Grosseto, mi ha fatto molto piacere perché un allenatore come lui non può restare senza squadra, e’ molto preparato e poi come Mister Pagliari e’ un motivatore, che sa lavorare bene con i giovani.”

Che partita sarà quella di domenica prossima contro la Nocerina?

“Ho Visto recentemente Viareggio Nocerina approfittando del fatto che il Pisa aveva giocato di sabato e devo dire che i nostri prossimi avversari non sono così forti come lo scorso anno, però restano un buon gruppo soprattutto in attacco, quindi da domani ripartiamo a lavorare per farci trovare pronti”

By