Bruno Tedino: “Più di così la mia squadra non poteva fare”

PISA – A fine gara, nella sala stampa del “Bottecchia”si è presentato il mister dei friulani, Bruno Tedino

di Maurizio Ficeli

“Sapevamo, anzitutto, che essendo nella gara di andata senza giocatori come Filippini, Ingegneri, Strizzolo e Cattaneo, correvamo il rischio di perdere e così è stato, poi in una bolgia come quella dell’Arena di domenica scorsa, ogni errore rischiava di essere amplificato ed a Pisa avrebbe potuto finire anche peggio, mentre in casa nostra abbiamo cercato di giocare un calcio propositivo e ci siamo riusciti, tranne che negli ultimi 20 metri dopo siamo mancati. Questa forse è l’unica cosa che dobbiamo migliorare, ma direi che oggi abbiamo concesso poco al Pisa. La mia squadra è stata encomiabile e credo che nessuno possa dire il contrario e da fastidio dover uscire così, perchè chi vince esulta e chi perde spiega, ma noi non vogliamo spiegare perché ci sentiamo vincenti e siamo caduti in piedi”.

Mister Tedino ha risposto così a chi gli domandava del futuro : “Intanto ci vorranno un paio di giorni per smaltire l’amarezza di questa eliminazione, poi mi incontrerò con la società per parlare di programmi futuri perché quelli sono alla base di tutto per ripartire così come ho fatto questa stagione”.

By