Buon San Ranieri a tutti!!!

PISA – Oggi, lunedì 17 giugno è una ricorrenza importante per tutta la città di Pisa e l’Arcidiocesi Metropolitana. Infatti è la festa del Patrono San Ranieri della famiglia degli Scacceri.

di Maurizio Ficeli

LA STORIA. Ranieri Scacceri nacque a Pisa nel 1115 ed morì il 17 giugno 1160 e da qui la data della festività patronale. Egli fu un eremita italiano. È venerato come santo dalla Chiesa cattolica ed è il patrono della città di Pisa oltre che della dinastia monegasca dei Grimaldi (festa 19 novembre).

La vita di Ranieri ebbe una profonda trasformazione negli anni della giovinezza. Nato nel 1118 da Gandolfo Scacceri, un ricco mercante di Pisa, trascorse la gioventù in frivolezze finché a diciannove anni incontrò Alberto, un eremita che era venuto ad abitare in città presso il monastero di San Vito: seguendo il suo esempio Ranieri scelse di abbandonare tutte le sue ricchezze per vivere in completa povertà.

Si trasferì poi come pellegrino in Terra Santa dove soggiornò diversi anni dandosi alla mortificazione del corpo e alla penitenza. Ritornò a Pisa nel 1154, condotto in patria dall’amico ammiraglio pisano Ranieri Bottacci, e si ritirò nello stesso monastero di San Vito dove anni prima aveva incontrato l’eremita Alberto. Già durante la sua vita si era diffusa la notizia di miracoli da lui compiuti. Morì in odore di santità nel 1160, il 17 giugno, giorno oggi in cui ricorre la sua memoria liturgica. La leggenda narra che alla sua morte le campanedi Pisa suonarono da sole, tutte assieme, senza che nessuno le toccasse.

Diventò patrono della città di Pisa e di tutta la metropolia pisana nel 1632 ed in suo onore fu fatta una processione e la Luminara che si tramanda dai secoli fino ai giorni nostri. Tante inoltre le leggende che lo riguardano ma, a parte tutto questo, San Ranieri resta un Santo imprescindibile nella vita dei pisani a cui oggi facciamo gli auguri affinché protegga la nostra città ed i suoi abitanti.

BUON SAN RANIERI A TUTTA PISA!!

By