Buoni i dati sulla prenotazione fai da te nel progetto “Pisa città del Turismo”

PISA – Il progetto “Pisa città del turismo” ormai da due mesi e mezzo attivo agli sportelli degli Uffici provinciali.

Esattamente dal 19 luglio scorso, quando la nuova funzione di prenotazione alberghiera è stata attivata, sperimentalmente, in due sportelli d’accoglienza (all’Aeroporto Galilei e in Pzza Vittorio Emanuele) contestualmente all’assegnazione della loro gestione ai soggetti vincitori dell’ultimo bando di affidamento, cooperativa TeMP e agenzia viaggi Samovar Incoming.

Sanzo soddisfatto. A esporre i dati è, per la stessa Provincia, titolare dei due info-point, l’assessore al turismo Salvatore Sanzo. “Partiamo dalle cifre – dice Sanzo – Nel periodo trascorso dal giorno di avvio del servizio fino al 30 settembre, sono state vendute 347 camere, per un totale di 403 notti (con una durata media delle permanenze pari a 1.16 notti per stanza) e un numero complessivo di 559 persone coinvolte”. Quanto ha ‘prodotto’ insomma la nuova formula di prenotazione? “Sempre in media, il ‘rendimento’ è 5 camere prenotate al giorno: numeri che possono sembrar dire poco, ma che al contrario rappresentano una performance incoraggiante e positiva, considerato come l’esperienza sia solo al principio”.

Le statistiche. Quanto alle modalità con cui è stato preparato, reso operativo e pubblicizzato il booking service, la sua entrata in funzione è stata anzitutto preceduta da un intervento di formazione mirata rivolto al personale impegnato nei due uffici. Inoltre, in entrambi locali, la possibilità di usufruire della nuova opportunità – che dà accesso a strutture ricettive e servizi di tutto il territorio provinciale – è stata segnalata con evidenza specifici con adesivi e cartelli. Mossi i primi passi, insomma, si tratta di ‘far girare’ il motore aumentandone i giri e introdurre, via via, ogni eventuale miglioria possibile. In tale ottica, a partire da questi giorni, in coincidenza con due eventi importanti come l’Internet Festival e la mostra su Kandinsky a Palazzo Blu, il servizio prenotazioni ha realizzato e messo in vendita anche pacchetti turistici più strutturati, appunto per accrescere la propria capacità di offerta all’utente

By