Buoni studi per il diritto allo studio. La proposta dell’Unione Valdera per sostenere ragazzi e bambini

Unione Valdera – L’aiuto che si vuole dare alle famiglie in ambito del diritto allo studio riguarda i genitori di Buti, Bientina, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme – Lari, Palaia e Pontedera. E’ stato perciò emanato l’Avviso Pubblico per l’assegnazione dei Buoni Scuola per la frequenza dei bambini alle scuole dell’infanzia paritarie private per l’anno scolastico 2017/2018.

A partire dal giorno 2 ottobre e fino al 16 ottobre i cittadini che si trovino nelle condizioni previste dall’avviso possono fare domanda per l’erogazione del buono scuola regionale mediante procedura on line accedendo alla sezione “servizi ON LINE – buoni servizio scuole dell’infanzia paritarie” del sito dell’Unione Valdera (www.unione.valdera.pi.it).

Il buono scuola è finalizzato alla riduzione del costo sostenuto dalle famiglie per la frequenza delle scuole dell’infanzia ed è commisurato al valore dell’ISEE familiare.

Per fare domanda è necessario essere residenti in un Comune dell’Unione e avere un valore dell’ISEE non superiore a Euro 30.000,00. L’avviso è scaricabile dal sito web www.unione.valdera.pi.it alla sezione news.

Allo scadere dell’Avviso l’Unione Valdera redigerà apposita graduatoria dei cittadini con i requisiti richiesti in ordine di valore economico della dichiarazione ISEE; i buoni saranno erogati fino all’esaurimento delle risorse regionali assegnate.

 

E sempre dall’Unione arriva la notizia dell’approvazione della graduatoria definitiva per l’assegnazione dei contributi inerenti il “pacchetto scuola a.s. 2017/2018”.

Quest’anno le domande idonee dei cittadini residenti nei comuni dell’Unione Valdera sono state 594 di cui 272 di studenti delle scuole secondarie di 1° grado e 322 di studenti delle scuole secondarie di 2° grado.

 

La graduatoria sarà consultabile sul sito internet dell’Unione Valdera a partire dal prossimo 3 Ottobre 2017. L’erogazione dei contributi alle famiglie avverrà non appena l’Unione Valdera riceverà i fondi regionali e statali assegnati allo scopo.

L’Unione Valdera continua nella sua incessante opera di sostegno alle famiglie per garantire il diritto allo studio di bambini e ragazzi di tutte le scuole di ogni ordine e grado. In questo ambito ecco due importanti novità che potranno interessare i genitori di Buti, Bientina, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme – Lari, Palaia e Pontedera.

 

E’ stato emanato l’Avviso Pubblico per l’assegnazione dei Buoni Scuola per la frequenza dei bambini alle scuole dell’infanzia paritarie private per l’anno scolastico 2017/2018.

A partire dal giorno 2 ottobre e fino al 16 ottobre i cittadini che si trovino nelle condizioni previste dall’avviso possono fare domanda per l’erogazione del buono scuola regionale mediante procedura on line accedendo alla sezione “servizi ON LINE – buoni servizio scuole dell’infanzia paritarie” del sito dell’Unione Valdera (www.unione.valdera.pi.it).

L’obiettivo è quello di ridurre il costo sostenuto dalle famiglie per la frequenza delle scuole dell’infanzia ed è commisurato al valore dell’ISEE familiare.

Per fare domanda è necessario essere residenti in un Comune dell’Unione e avere un valore dell’ISEE non superiore a Euro 30.000,00. L’avviso è scaricabile dal sito web www.unione.valdera.pi.it alla sezione news.

Allo scadere dell’Avviso l’Unione Valdera redigerà apposita graduatoria dei cittadini con i requisiti richiesti in ordine di valore economico della dichiarazione ISEE; i buoni saranno erogati fino all’esaurimento delle risorse regionali assegnate.

E sempre dall’Unione arriva la notizia dell’approvazione della graduatoria definitiva per l’assegnazione dei contributi inerenti il “pacchetto scuola a.s. 2017/2018”.

Quest’anno le domande idonee dei cittadini residenti nei comuni dell’Unione Valdera sono state 594 di cui 272 di studenti delle scuole secondarie di 1° grado e 322 di studenti delle scuole secondarie di 2° grado.

La graduatoria sarà consultabile sul sito internet dell’Unione Valdera a partire dal prossimo 3 Ottobre 2017. L’erogazione dei contributi alle famiglie avverrà non appena l’Unione Valdera riceverà i fondi regionali e statali assegnati allo scopo.

By