Buti, Enel installa la prima colonnina privata per auto elettrica nella provincia pisana

BUTI – E’ la famiglia Pietrangeli di Buti la pioniera della mobilità elettrica nella provincia pisana: questa mattina, infatti, “Enel Infrastrutture e Reti Zona di Pisa – Unità Operativa di Pontedera” ha installato presso l’abitazione del Cliente a Buti la prima colonnina elettrica privata nella provincia pisana per la ricarica di veicoli elettrici.

Ad inaugurare la nuova Home Station di casa Pietrangeli erano presenti il Responsabile Enel Zona di Pisa Iliano Tempesti, la signora Liliana Pietrangeli e il figlio Iacopo.

L’Home Station è costituita da una centralina di ricarica con potenza di 3,3 kW che consente di fare il pieno di elettricità in circa 6 ore al veicolo, una Renault Zoe Zen, la cui autonomia è di 180 km. La famiglia Pietrangeli ha stipulato un contratto “Enel Drive”, una tariffa flat con Enel Energia che con un’apposita card di riconoscimento consente di ricaricare presso l’home station e in qualsiasi colonnina di ricarica pubblica. Attraverso il sito Eneldrive.it e l’app per smartphone, anch’essa denominata eneldrive, è sempre possibile individuare il punto di ricarica più vicino e la sua disponibilità. Complessivamente, nell’area pisana sono presenti 48 infrastrutture di ricarica pubbliche in città e due a Cascina, oltre a progetti di ampliamento della rete infrastrutturale per la mobilità elettrica che coinvolgeranno Pontedera e il territorio della Valdera.

Nel consegnare simbolicamente le chiavi dell’infrastruttura di ricarica, Iliano Tempesti si è complimentato con il Cliente per la scelta di mobilità sostenibile e ha ricordato che “Enel è in primo piano per la diffusione della mobilità elettrica e per la definitiva affermazione delle Smart Grids. L’infrastruttura che abbiamo installato oggi a Buti è il frutto dell’esperienza maturata da Enel negli ultimi decenni nel campo di infrastrutture di servizi della rete elettrica ad alta tecnologia, quali la telegestione dei contatori elettronici e il telecontrollo della rete elettrica. Ci fa particolarmente piacere che il territorio pisano si confermi uno dei più innovatori nel settore dell’energia e della mobilità elettrica”.

“La nostra famiglia – ha detto la signora Liliana Pietrangeli – è molto attenta nei confronti di tutto ciò che riguarda le rinnovabili e l’innovazione tecnologica in grado di portare benefici per l’ambiente. Presso la nostra abitazione abbiamo già installato un piccolo impianto fotovoltaico e i pannelli solari termici, adesso con questa auto elettrica, oltre che a un risparmio economico per gli spostamenti, vogliamo contribuire ad aprire una breccia nell’opinione pubblica sul tema della mobilità sostenibile. Ci fa molto piacere che aziende come Renault ed Enel, nelle loro rispettive funzioni, credano molto nella mobilità elettrica assistendo il Cliente da tutti i punti di vista”.

Fonte: Ufficio Stampa Enel

20131126-165306.jpg

By