Il Pisa tenta l’assalto alla vetta. Oggi alle ore 17.30 la sfida alla Maceratese

PISA – Il Pisa va all’assalto del seconda piazza del girone B, aspettando almeno per una volta il risultato della Spal impegnata domani sul non facile terreno dell’Arezzo. Questo pomeriggio (Arena, ore 17.30 diretta su Sportube.tv) i nerazzurri terzi in classifica sfidano davanti a 8.000 spettatori nell’ultima gara del 2015 la Maceratese vera rivelazione del girone B della Lega Pro che ha un punto in più rispetto alla squadra di mister Gennaro Gattuso.

Senza la penalizzazione (-1) inflitta al Pisa le due squadre sarebbero oggi a pari punti. Il tecnico nerazzurro dovrà fare a meno degli infortunati Di Tacchio e Lisuzzo alle prese con problemi fisici, ma potrà contare su una buona condizione fisica da parte del resto del gruppo. Il terzo successo consecutivo contro il Pontedera ha dato entusiasmo all’ambiente nerazzurro. Il gruppo ci crede, la città ed i tifosi pure. Si respira in città una aria diversa rispetto a qualche settimana fa.

Squadra che vince non si cambia? Forse. Mister Gattuso potrebbe anche confermare l’undici iniziale visto a Pontedera. Brunelli tra i pali. In difesa Crescenzi prenderà ancora il posto di Lisuzzo accanto a Rozzio. Conferme dovrebbero esserci anche per Golubovic e Fautario. A centrocampo promossi a pieni voti Mannini e Ricci. Verna e Sanseverino si giocano una maglia sulla linea mediana. In alternativa Gattuso potrebbe schierare un 4-3-3 rinunciando ad un centrocampista e inserendo Cani che potrebbe partire dal 1′ con Varela e Montella in attacco. Ma visto il 4-4-2 dei marchigiani sarà difficile pensare alle tre punti. La Maceratese è squadra rognosa, fa molto pressing e Gattuso non vuole perdere l’inferiorità numerica a centrocampo, quindi alla fine schiererà un 4-4-2. In attacco probabilmente uno tra Cani e Montella verrà sacrificato e a seconda di come si metterà la sfida è già pronta la staffetta tra i due.

By