Calambrone: i Carabinieri sequestrano su un gommone due quintali di droga

PISA – Oltre due quintali di cocaina purissima sono stati sequestrati dai Carabinieri del comando provinciale di Pisa. I 213 chili di droga erano in nove zaini da trekking lasciati a bordo di un gommone, arenato sulla spiaggia di Calambrone.

Nei pressi del ponte al termine della Fi-Pi-Li, vicino al porto. I militari hanno arrestato un livornese di 32 anni, fermato mentre tentava di prelevare la droga dal natante.

L’operazione si è svolta nell’ambito di indagini per la repressione del traffico di stupefacenti. Il gommone è stato trovato dai carabinieri della stazione di Tirrenia: a bordo del natante arenato c’era la droga nascosta negli zaini, già confezionata in panetti. Si tratta di droga, ancora in pietra e confezionata in 50 panetti.

Si tratta di uno dei più importanti sequestri di cocaina mai verificatisi in Toscana, basti pensare che le analisi effettuate sullo stupefacente hanno consentito di appurare la totale purezza della droga, il cui valore una volta immesso sul mercato, ancor prima di essere tagliata è stimato in diversi milioni di euro.

Si stima che possano valere all’ingrosso almeno 2 milioni di euro, ma lo stupefacente, una volta raffinato, tagliato e confezionato in dosi, avrebbe fruttato circa 200 milioni di euro sul mercato dello spaccio. Con questo sequestro è stato sicuramente assestato un duro colpo al narcotraffico in ambito nazionale. Sono ancora in corso le indagini da parte dei militari.

You may also like

By