Calci, altre tre sanzioni contro gli incivili dei rifiuti

CALCI – Lotta ai “furbetti” dei rifiuti: prosegue e si intensifica in Valgraziosa il presidio – da parte delle forze dell’ordine del territorio – nella lotto contro il degrado e l’inciviltà.

Sensibilizzare, intercettare criticità e far sì che gli incivili delle discariche a cielo aperto vengano individuati, identificati e adeguatamente sanzionati è l’impegno congiunto dell’amministrazione comunale calcesana e degli operatori del territorio che ogni settimana dedicano ore per prevenire l’abbandono di sacchini sul territorio e, conseguentemente, sporcizia e incuria del paese.

E, proprio in quest’ottica, nelle scorse settimane sono state comminate tre sanzioni da 600 euro ciascuna nei confronti di persone responsbaili di abbandono di rifiuti nell’ambiente. Nello specifico due sanzioni sono state elevate dagli agenti della Polizia Municipale di Calci e una dai Carabinieri della stazione locale.

Ringraziamo le forze di presidio del territorio che, fra i molti adempimenti, pongono sempre molta attenzione anche al contrasto di una pratica odiosa come quella dell’abbandono rifiuti“, afferma l’assessore all’ambiente Stefano Tordella.

L’attività della Polizia Municipale, grazie anche all’ausilio di una telecamera mobile, ultramoderna – conclude il sindaco Massimiliano Ghimenti – è ormai settimalmente dedicata anche a far passare la voglia di essere incivili alle, per fortuna non molte, persone che se ne fregano del bene pubblico e collettivo. Un lavoro prezioso ed un investimento importante, quello relativo all’acquisto dell’occhio elettronico mobile, che abbiamo fortemente voluto nel nostro primo mandato e che sta dando i propri frutti. Le sanzioni da 600 euro che vengono comminate e le sempre più frequenti notizie di incivili “pizzicati” devono fare da deterrente e scoraggiare una pratica odiosa che danenggia tutti e che non ha giustificazioni“.

By