Calci, approvato il regolamento sulla raccolta dei rifiuti

CALCI – Il Consiglio Comunale con delibera n. 28 del 01/06/2017 ha approvato all’unanimità il nuovo regolamento per la gestione del servizio raccolta rifiuti. Sono inseriti nel Regolamento tutti i riferimenti normativi, le regole per una corretta raccolta differenziata, le modalità di attuazione ed i contatti per eventuali necessità.

Vengono anche ulteriormente chiariti gli obblighi di tutti i cittadini e le sanzioni per gli inadempienti. Il Comune ha infatti il compito di promuovere la correttezza dei comportamenti per aumentare la qualità e la quantità della raccolta differenziata. Ed il Comune di Calci intende non rinunciare alle azioni di sensibilizzazione già intraprese in questi tre anni, ma, dopo tali campagne, intende anche intervenire con fermezza nei casi di aperto disinteresse per le regole da parte di alcuni cittadini che così facendo penalizzano l’ambiente e tutti gli altri cittadini, per fortuna la stragrande maggioranza, che si comportino correttamente.

Il regolamento, anche a seguito di segnalazioni e del riscontro di situazioni potenzialmente pericolose, disciplina le modalità della raccolta differenziata attraverso il “porta a porta” sul territorio comunale.
Il regolamento ricorda cioè con completezza sia le regole da seguire per un’effettuazione corretta della raccolta e del conferimento dei rifiuti (tipologia dei sacchi, orari di esposizione, modalità di differenziazione, utilizzo aree di prossimità ed altre specifiche) sia gli obblighi generali per mantenere il decoro del territorio.
E stabilisce inoltre le sanzioni per chi non rispetta queste regole:
“a) abbandono sulle aree pubbliche e/o private di tutto il territorio comunale di rifiuti, anche racchiusi in sacchetti o in contenitori: sanzione amministrativa da Euro 300,00 a 3.000,00;
b) abbandono sulle aree pubbliche e/o private di tutto il territorio comunale di rifiuti ingombranti e/o rifiuti consistenti in apparecchiature elettriche ed elettroniche, cd. RAEE: sanzione amministrativa da Euro 300,00 a 3.000,00;
Per le casistiche di cui ai punti a) e b) è previsto anche l’obbligo del ripristino dello stato dei luoghi a cura e spese del trasgressore e/o dell’obbligato in solido, qualora sia previsto. In caso di inerzia o inadempienza, l’Amministrazione Comunale potrà dar corso ad intervento sostitutivo a spese degli inadempienti.

c) uso improprio degli strumenti per la raccolta differenziata; uso improprio dei cestini gettacarte delle aree pubbliche del territorio; uso improprio delle campane o dei punti di prossimità del territorio comunale; esposizione dei contenitori e/o sacchetti contenenti i rifiuti su aree pubbliche e/o private in giorni, in orari e/o in maniera difforme rispetto a quanto stabilito dal presente regolamento; qualsiasi violazione ad altre norme del presente Regolamento: sanzione amministrativa da Euro 25,00 a 150,00.”
Si invita altresì la popolazione a prendere visione sul sito del Comune oppure presso gli uffici comunali ambiente o lavori pubblici del contenuto completo del regolamento approvato all’unanimità con delibera consiliare n. 28 del 01/06/2017.

Si avvisa pertanto la cittadinanza che i controlli saranno frequenti e verranno eseguiti dalle Forze di Polizia anche con l’ausilio di telecamere fisse e mobili. Dopo tre anni di appelli, lettere e avvisi di sensibilizzazione, anche il presente regolamento e la relativa campagna di comunicazione hanno come unico obiettivo quello di tutelare il decoro delle aree pubbliche o ad uso pubblico del territorio comunale. Tuttavia, al perdurare di comportamenti incivili seguiranno le sanzioni previste dal Regolamento.

Loading Facebook Comments ...
By