Calci, Il consiglio comunale dei ragazzi dona 700 euro all’emergenza Coronavirus

CALCI – Settecento euro del loro budget destinato all’emergenza Coronavirus. E’ la decisione presa all’unanimità dai piccoli consiglieri comunali del Comune di Calci che, mercoledì pomeriggio, hanno comunicato la loro intenzione di dare una mano concreta ai cittadini più bisognosi della loro comunità. E’ stata proprio Giulia Del Papa, la Sindaca dei ragazzi, a comunicarlo al Sindaco di Calci Massimiliano Ghimenti al quale ha detto di farsi portavoce della volontà di tutti i suoi compagni di classe consiglieri che, dopo essersi riuniti grazie alla piattaforma online messa a disposizione dal loro Istituto Comprensivo Ilaria Alpi, hanno deciso di destinare 700 euro al conto corrente “SoS Coronavirus Calci”.


SpesaSOSpesa” è, infatti, l’iniziativa lanciata dal Comune per aiutare le persone più in difficoltà e che dà la possibilità – a coloro che possono – di donare attraverso due modalità: – facendo una donazione economica sul conto-corrente intestato alla Venerabile Arciconfraternita Misericordia di Calci – lasciando generi alimentari nei box allestiti all’esterno dei due supermercati del paese.

Un’iniziativa che è stata subito accolta da tantissimi cittadini generosi e che ha permesso di raccogliere fino al 7 aprile la somma di euro 2.075,00. “La donazione del CCR conferma la bontà della scelta dell’Amministrazione– interviene l’Assessora alle Pari Opportunità, Valentina Ricotta – che per il secondo anno consecutivo ha deciso di promuovere questo luogo di partecipazione democratica al fine di avvicinare ancora di più gli studenti della scuola media Giunta Pisano di Calci al dialogo con le istituzioni su temi importanti. Questo straordinario gesto di altruismo vale più di mille parole: dai ragazzi abbiamo sempre tanto da imparare”.

A concludere è il Sindaco Massimiliano Ghimenti: “Ringrazio il CCR che con il loro esempio concreto ha dato uno stimolo, una spinta a tutti coloro che, avendone le possibilità, possono fare qualcosa per i cittadini meno fortunati. Se lo scopo principale del Consiglio Comunale dei Ragazzi era quello formativo direi che l’obiettivo è stato ampiamente raggiunto. Al tempo stesso desidero ringraziare tutti i calcesani che in questi giorni, attraverso donazioni e generi alimentari lasciati negli appositi box all’esterno dei supermercati, permettono di trascorrere una Pasqua più serena ai loro concittadini”.

By