Calci, la giunta stanzia il Bonus Vacanze

CALCI – Un “pacchetto vacanze” per valorizzare la Valgraziosa e per dare un aiuto concreto alle strutture turistico-ricettive del paese. E’ la mossa dell’Amministrazione Comunale di Calci che, preoccupata per le ricadute sul comparto turistico e sul relativo indotto scaturite dall’emergenza Covid-19, ha pensato ad una formula capace di valorizzare il territorio tendendo una mano non solo ai proprietari di agriturismi e bed & breakfast ma anche ai commercianti del paese.

Il tutto presentato sabato 4 luglio in sala consiliare “Vacanze a Calci (MontePisano)– scoprire La Valgraziosa conviene”, l’idea finanziata dal Comune che si traduce in 25 voucher da 200 euro ciascuno spendibili – presso tutte le realtà ricettive aderenti al Centro Commerciale Naturale (CCN) di Calci – per coloro che prenoteranno entro il 31 dicembre 2020 un soggiorno di almeno 5 notti per almeno due persone.

Un’idea nata dopo un confronto con l’Amministrazione Comunale che aveva avviato un dialogo con l’associazione locale per monitorare la situazione e individuare un’iniziativa di rilancio del territorio. Da qui la volontà, sebbene in un periodo complicato per le casse comunali, di stanziare 5.000 euro per stimolare una ripresa delle presenze di visitatori e turisti in Valgraziosa.

Le strutture aderenti al CCN di Calci insieme all’Amministrazione Comunale pubblicizzeranno questo “pacchetto vacanze” che consentirà ai turisti di prenotare a condizioni altamente agevolate. Un incentivo, dunque, a prenotare il prima possibile il proprio soggiorno che potrà poi essere effettuato in tutto il 2020. 

“Durante gli anni scorsi in questo periodo le nostre strutture erano sempre piene – interviene Cristiana Ruschi, presidente CCN Calci -.  Anche quest’anno avevamo numerosissime prenotazioni di stranieri per tutta l’estate, prenotazioni che durante l’emergenza Coronavirus sono state quasi tutte disdette. Adesso assistiamo ad una timida ripresa ma serviva un gesto concreto in grado di stimolare ulteriormente la ripartenza provando a salvare la stagione. Ringrazio l’Amministrazione Comunale per la disponibilità e per aver palesato la volontà di incentivare, per quanto nelle proprie possibilità, il ritorno dei turisti in Valgraziosa che, in questo delicato momento storico, significa vero e proprio ossigeno vitale per l’economia locale. Aver pensato ad una formula così snella, rapida e di grande aiuto per le nostre strutture è un’iniziativa lodevole, specie in considerazione della tanta burocrazia che siamo costretti ad adempiere anche per fronteggiare l’emergenza Covid-19”.

“Per l’Italia intera, la Toscana e anche per la nostra comunità il turismo rappresenta una risorsa vitale. Lo è per le strutture ricettive e per tutto l’indotto economico (bar, gelaterie, ristoranti, botteghe, negozi ecc) – conclude il Sindaco Massimiliano Ghimenti -. Abbiamo la fortuna di essere un paese con strutture ricettive di elevata qualità, dall’ottimo rapporto qualità/prezzo e godiamo di una posizione strategica per visitare anche una buona parte della nostra Regione. Per questo nonostante le difficoltà economiche dell’ente, accresciute anche in seguito alla crisi economica provocata dalla diffusione del Covid-19, abbiamo fatto uno sforzo notevole per prevedere un incentivo che porti a scegliere Calci per le proprie vacanze favorendo un aiuto diffuso e generale all’economia locale”.


Per le strutture che aderiranno all’accettazione del “bonus vacanze” finanziato dal Governo si rende noto che a questo potranno andare a sommare il voucher “Vacanze a Calci (MontePisano)– scoprire La Valgraziosa conviene”.

Alla conferenza stampa hanno partecipato l’assessora al turismo, Valentina Ricotta, l’assessore all’agricoltura, Giovanni Sandroni e Cristina Del Moro, componente del CCN Calci. 

By