Calci, ordinanza di isolamento fiduciario ad un cittadino residente nel Comune

CALCI – Nella giornata di lunedì 2 marzo il Sindaco di Calci Massimiliano Ghimenti ha firmato un’ordinanza di isolamento fiduciario nei confronti di un cittadino residente a Calci al quale è stata applicata la misura della “quarantena” con sorveglianza attiva.


L’ordinanza – a solo scopo preventivo – è stata emanata su richiesta dell’Azienda Usl Toscana Nord Ovest, seguendo le norme e i protocolli dettati dal Ministero della Salute e messi in atto dalle Regioni e dalle Asl locali in egual misura su tutto il territorio nazionale.

L’ordinanza è stata emessa a solo scopo preventivo e varrà fino al giorno 4 marzo. Il transito del nostro concittadino dalla cosiddetta zona rossa (in Italia) è avvenuto il 19 febbraio. Lo stesso giorno ha avvisato le autorità sanitarie che hanno subito preso in carico, e valutato, il caso. In base all’ultima (in ordine temporale) ordinanza firmata dal Governatore della Toscana anche il solo transito (pur non avendo avuto contatti con persone affette dal virus) è stato considerato motivo di emanazione del provvedimento di “ordinanza fiduciaria” che è stata così richiesta questo pomeriggio ed emessa immediatamente dal sindaco e subito dopo notificata.

Un’ ordinanza, come più volte spiegato, che oltre a prevedere il monitoraggio della salute da parte della ASL, prevede anche da parte delle forze di Polizia il controllo del rispetto della stessa, con sanzioni penali, qualora venisse disattesa. Tale ordinanza è stata estesa, per ovvi motivi e sempre su disposizione delle autorità sanitarie, a tutto il nucleo familiare.

“Ma allora a Calci è arrivato il Coronavirus?” NO. A Calci – ad oggi – non sono stati accertati casi di Coronavirus. La presente ordinanza, PREVENTIVA, È AL MOMENTO L’UNICO ATTO EMESSO A SEGUITO DELLE INDICAZIONI DEL SISTEMA SANITARIO.

Restano valide tutte le vigenti indicazioni e prescrizioni – comunicate anche da questo Ente attraverso i propri canali ufficiali – ed i numeri a cui rivolgersi in caso di necessità:

☎

️1500 numero telefonico di pubblica utilità istituito dal Ministero della Sanità e attivo 24 ore su 24.

☎

️800.556060, opzione 1, numero verde della Regione Toscana attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 18.

☎

️050.954444 Asl Toscana Nord Ovest (Pisa, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Viareggio), per chi rientra nelle casistiche delle vigenti ordinanze relative alle aree interessate dall’epidemia negli ultimi 14 giorni.

Ovviamente l’Amministrazione Comunale monitorerà e seguirà la vicenda nella sua generale evoluzione e sarà pronta a comunicare ogni eventuale variazione adottando, insieme alle autorità preposte, le misure che si riterranno necessarie.

By