Calcinaia: partiti i lavori per il percorso Oltrarno. Ecco come sarà

CALCINAIA – Un Oltrarno tutto da passeggiare: è così che la popolazione ha ripensato il nuovo volto del quartiere ed è così che  l’amministrazione comunale lo riqualificherà. È ormai a un passo dalla sua conclusione il percorso partecipato “Il Mio Oltrarno”: sono infatti partiti oggi i lavori che daranno vita al progetto nato dall’ iter che ha visto cittadini e cittadine protagonisti della rivalorizzazione della località di Oltrarno.

Ad esser costruito nella zona interessata, lungo via Giovanni XXIII, sarà un percorso pedonale incorniciato da vegetazione ed elementi a verde ad hoc, che lo renderanno ancora più bello e piacevole. Il progetto, approvato in via definitiva secondo le effettive possibilità di realizzazione,  è scaturito dal concorso di idee lanciato dall’amministrazione nel 2011, in cui i cittadini erano stati interpellati per decidere come poter valorizzare il quartiere di Oltrarno con un budget a disposizione di 45 mila euro. L’operazione comprende la realizzazione di un percorso pedonale separato dalla carreggiata attraverso un’apposita aiuola e l’allestimento dell’opportuna segnaletica. Saranno eliminate le barriere architettoniche e predisposte le misure necessarie per rendere l’intera pista percorribile in sicurezza anche dagli utenti diversamente abili. Il tutto per una spesa totale di 45 mila euro, come previsto dal progetto iniziale. I tempi che hanno condotto all’attuale apertura dei cantieri hanno subito qualche ritardo a causa di criticità relative ai sottoservizi e alle possibilità tecniche di realizzazione dell’infrastruttura. L’intervento sarà realizzato nell’arco di circa trenta giorni: la chiusura dei cantieri è infatti prevista entro il mese di giugno.  Proprio per permettere i lavori in questione è stato istituito il senso unico alternato lungo via Giovanni XXIII, dall’intersezione con via delle Case Bianche, fino a quella con via degli Allori. Il provvedimento rimarrà in vigore fino alle ore 18 di Venerdì 30 Maggio.

 

By