Calcio a 5: in Piemonte il Cus esce sconfitto 8-5 dall’Astense

PISA – In un campo molto stretto i pisani giocano per la prima volta una buona gara in spazi ridotti. A differenza di altre gare mal giocate dagli uomini di Lami, che in spazi ridotti si sono sempre destreggiati in malo modo, non è stato questo il caso della trasferta piemontese.

LA GARA – I pisani soffrono a inizio gara, nonostante giochino con grinta e determinazione, e vanno sotto fino al 3-0, ma non danno mai l’impressione di essersi arresi né di essere inferiori alla compagine piemontese. A dire il vero le possibili occasioni le avrebbe proprio il Cus Pisa, che dopo pochi minuti si vede negare un rigore palese visto che un tiro diretto verso la porta viene toccato e fermato con la mano di un difensore dei padroni di casa. Come se non bastasse, passa solo un minuto e l’uscita goffa del portiere piemontese fuori dall’aera con le mani non viene sanzionata in alcun modo. La rabbia di mister Lami e della panchina pisana aumenta e le proteste si susseguono, ma niente fa cambiare idea agli arbitri. I pisani reagiscono bene e riescono a portare il risultato sul 3-2. L’Astense preme e la qualità dei singoli guidati dal buon Edu Dias, italo brasiliano di categoria superiore, porta si suoi frutti. I padroni di casa arrivano sino al 5-3, ma i cussini riescono a recuperare fino al 5-5, anche se uno dei gol è viziato da un tocco involontario con la mano di Vasarelli. Passano solo pochissimi secondi e una sfortunata combinazione e serie di rimpalli dà il vantaggio ai padroni di casa che poco dopo allungano sul 7-5. I cussini non concretizzano due occasioni nitide e col portiere di movimento subiscono il definitivo 8-5 dopo che era stato espulso mister Lami per proteste a seguito dell’ennesimo fallo di mano Astense non sanzionato dai due direttori di gara.

COMMENTO – Prestazione di buon livello con la testa già alla prossima sfida, sempre in terra piemontese contro la forte Castellamonte, munita di un organico di tutto rispetto. Anche per gli uomini di mister Monni ci sono 3 italo brasiliani, 1 argentino e 1marocchino oltre a italiani, come ad esempio Monti, dalle qualità indiscusse. Sara un’altra lunga e dura battaglia.

ASTENSE – CUS PISA 8-5
Così in campo: Iacoponi, Capozza, Bertoldi, Roggio, Cofrancesco, Vairo, Della Casa, Vasarelli, Borsacchi, Umalini, Trombetta, Carmignani. All. Lami
Marcatori Cus: Umalini(3), Cofrancesco, Vasarelli.

By