Calcio femminile: in C il Pisa torna al successo

PISA – Il Pisa calcio femminile torna alla vittoria, e lo fa con un’ottima prestazione che ha evidenziato un ritorno al bel gioco ed alla concentrazione agonistica che l’aveva contraddistinta nel girone di andata e che era venuta a mancare da alcune giornate. Non volendo assolutamente mancare di rispetto a nessuno, le ultime gare giocate contro avversari di uguale calibratura del Labrone, confermano questo. Dopo la battuta d’arresto durante il recupero serale contro il Ponte a Greve (o contro il direttore di gara di quell’incontro) infatti, il Pisa ha regalato altri 4 punti a chi comanda il campionato ottenendo due pareggi, e pure sofferti, quando avrebbe potuto portare a casa l’intera posta in palio. Un mese di black-out delle ragazze di Mr. Laura Sonatori, che ha voluto dire aver perso il primato in classifica ed aver affievolito considerevolmente le speranze di una promozione al campionato di serie A2. Per tutta la prima frazione di gioco, il Pisa ha costretto le avversarie nella loro metà campo con ripetute azioni che hanno fatto esaltare la prestazione dell’ottimo portiere labronico. Al 18° minuto il parziale cambia con Giulia Casarosa che servita da Rosy Tavolario deposita in rete la sfera con un delizioso pallonetto. Al 28° minuto arriva il raddoppio di Nadia Biancalana. L’azione nasce dai piedi di Ilaria Mazzoni che dal cerchio di centrocampo serve Irene Panepinto sulla fascia sinistra; la stessa Panepinto mette al centro area un pallone che Biancalana, al volo, insacca alle spalle dell’estremo difensore ospite. Dopo pochi minuti, al 39°, Biancalana restituisce la cortesia a Panepinto fornendole il pallone per il gol del 3 a 0; partita ancora una volta dalla sua fascia, lascia partire un diagonale sul secondo palo che spiazza il portiere. Il primo tempo termina con il punteggio di 3 a 0 per le pisane, sotto una fitta grandinata. La ripresa riprende con il Pisa che amministra il risultato lasciando alle avversarie qualche spiraglio in più, al 67° minuto, complice un errore difensivo, l’attaccante livornese Simona Ceci, dai 35 metri calcia di prima intenzione, un tiro balistico degno di nota dove il portiere pisano Chiara Romiti non può fare davvero nulla. Il quarto gol casalingo arriva nei minuti finali all’89°, con una bella azione scaturita da Denisa Licareti, ex di turno, che dalla trequarti avversaria vede e serve Claudia Bernardi che non ci pensa due volte e da due passi dalla linea di porta insacca in rete. Impeccabile la direzione di gara del sig. Niesi di Lucca.

Pisa – Sorgenti Labrone 4-1

Pisa C.F.: Romiti,  Boschi, Atzei, Casarosa, Benedetti, Sparapani, Tavolario, Mazzoni. Panepinto, Biancalana, Casarosa. A disp. Marchi, Bimbi, Licareti, Bernardi. All. Sonatori.

Sorgenti Labrone: Bava, Casini, Lotti, Fusi, Rossi, Palmerini, Berri, Grieco, Hurle, Ceci, Alessandri. A disp. Valeri, Di Rocca. All. Calola.

Arbitro: Niesi di Lucca.

Reti:  18° Casarosa (P); 28° Biancalana (P); 39° Panepinto (P); 67° Ceci (SL); 89° Bernardi (P).

 

By