Tra Calcio e Gossip. Il giornalista Nicola Binda presenta il suo nuovo libro “Il veleno nella rete”

PISA – Mai come di questi tempi il calcio va a braccetto con il gossip legato alle storie – vere o presunte – di giocatori più o meno famosi con ragazze del mondo dello spettacolo e/o della moda, il cui confine tra la cronaca rosa e quella sportiva è sottilissimo nel momento in cui eventuali cali di rendimento da parte dell’atleta coinvolto vengono addebitati a certe frequentazioni extra sportive.

di Giovanni Manenti
Un tema che, però, siamo abituali ad analizzare dalla parte del “personaggio forte”, vale a dire il calciatore famoso le cui vicende colpiscono l’immaginario collettivo ed alimentano discussioni sia all’interno del suo mondo che all’esterno tra le opposte tifoserie, dimenticandoci colpevolmente del “lato debole” – non sempre, ma molto spesso è così – della vicenda, ovverossia di una ragazza che, suo malgrado, si vede trascinata e coinvolta in un mondo troppo più grande di lei.
A questo pone rimedio il romanzo “IL VELENO NELLA RETE“, scritto dal giornalista della Gazzetta dello Sport Nicola Binda, a quattro mani con la diretta interessata, vale a dire Chiara Danese, la quale ha vissuto sulla sua pelle, trovandosi invischiata in una realtà che neppure immaginava, una esperienza allucinante, da cui, per fortuna, ha trovato la forza per reagire evitando di essere soffocata da scandali, minacce ed insulti ricevuti, così da decidersi ad aiutare coloro che sono vittime di atti bullismo attraverso la testimonianza di Ludovica, la protagonista, di fantasia ovviamente, del romanzo.
La vicinanza territoriale con Nicola Binda, entrambi residenti ad Omegna, così come lo era Sara Capasso, con cui il giornalista ha scritto il suo primo romanzo, “La Ragazza col peluche“, uscito in libreria nel gennaio 2016, ha fatto sì che Chiara si convincesse della bontà dell’iniziativa che, narrando le vicende di una bella ragazza, Ludovica appunto, si rivede nel suo dramma personale, poiché anche la protagonista si ritrova, suo malgrado, con l’unico peccato di essersi innamorata di un calciatore, al centro del pettegolezzo, vittima dei social e delle relative minacce ed insulti ricevuti, tanto da costringerla a cambiare decisamente vita.
Ma da un giornalista sportivo qual è Nicola Binda non si può certo pensare che non vi sia l’intreccio con le vicende calcistiche del protagonista maschile e, se Chiara Danese fornisce il suo contributo per narrare le violenze psicologiche subite da Ludovica, ecco che l’analisi di Binda ripercorre le tappe di una Società toscana, la Virtus, che, lanciata verso la promozione in categoria superiore, vede il proprio cammino incepparsi ed i tifosi ovviamente addebitano alle vicende extra sportive del loro Campione tali difficoltà, che emergono anche a livello di compagni di squadra nei rapporti con il tecnico e nell’armonia all’interno dello spogliatoio.
Insomma, un romanzo in cui non manca proprio niente, pieno di colpi di scena e che vi terrà con il fiato sospeso sino all’ultima pagina, e che sarà presentato dagli autori venerdì 9 novembre prossimo alle ore 17 in occasione del “Pisa Book Festival” nella Sala Blu del Palazzo dei Congressi.
“IL VELENO NELLA RETE“, di Nicola Binda e Chiara DaneseGoalbook Edizioni, pag. 252, €. 14,00
Loading Facebook Comments ...
By