Camera di Commercio. Sette tour operator stranieri alla scoperta di Terre di Pisa

PISA – Anche quest’anno le Terre di Pisa non hanno mancato l’appuntamento con Agri&Tour, il Salone nazionale dell’agriturismo e dell’agricoltura multifunzionale che si è svolto ad Arezzo dal 15 e 16 novembre.

 

Nello stand collettivo, organizzato dalla Camera di Commercio di Pisa, 6 imprese hanno potuto incontrare e presentare la loro offerta a qualificati operatori nazionali e internazionali. Agri&Tour, ricco contenitore di eventi specifici, anche formativi, dedicato agli operatori del settore, si è affermato negli anni quale prestigiosa vetrina per l’intero settore della vacanza rurale che,stando ai dati, sembra difendersi molto bene anche durante la crisi. Nel 2017, secondo i dati della Regione Toscana, le 479 strutture agrituristiche censite in provincia di Pisa hanno registrato risultati estremamente interessanti. Con quasi 64mila visitatori il comparto agrituristico pisano ha infatti segnato nel 2017 un +22% che si contrappone al modesto +2,2% del complesso dei visitatori giunti in provincia. Ancor più netto il gap se si considerano le presenze (pernottamenti): se gli agriturismi pisani fanno registrare un +31,9% rispetto al 2016, in provincia di Pisa le presenze risultano addirittura in lieve calo (-0,7%).

 

Spenti i riflettori su Agri&Tour tre giorni in visita alle “Terre di Pisa”

Approfittando della presenza ad Arezzo di buyer stranieri, la Camera di Commercio ha organizzato, dal 17 al 19 novembre, un educational tour dedicato ad operatori stranieri. Accompagnati da una guida turistica, sette tour operator, provenienti da Stati Uniti, Olanda, Polonia, Danimarca e Russia, hanno visitato il territorio sperimentando direttamente l’offertaagrituristica ed enogastronomica delle “Terre di Pisa” e chissà che l’esperienza non porti allacostruzione di itinerari e pacchetti turistici da proporre ai propri clienti!

Prima tappa, il 17 novembre, a San Miniato con visita del centro storico in occasione della Mostra Mercato del Tartufo Bianco. Gli ospiti hanno poi soggiornato in Valdera da dove si sono spostati alla volta della Valdicecina e delle Colline pisane per conoscere altre realtà imprenditoriali pisane.Tappa d’obbligo il colle etrusco per ammirare le bellezze di Volterra. Il tour si è concluso aPisa per una passeggiata nel centro storico.

“I dati del settore agrituristico pisano – commenta il presidente della Camera di Commercio Valter Tamburini – confermano la bontà del percorso intrapreso con “Terre di Pisa” e stimolano ulteriormente il nostro impegno per la promozione del brand. Una promozione che non si ferma alla partecipazione al salone ma, approfittando della presenza ad Arezzo di buyer stranieri, è continuata invitandoli a fermarsi qualche giorno per sperimentare in prima persona le emozioni che può dare il nostro territorio conl’auspicio che possano poi meglio trasmetterle ai loro clienti.”

 

 

 

 

By