Campo da basket di Via Rindi: nuovi canestri donati in memoria di Marco Rubino

PISA – Nuovi canestri e nuova vita per il frequentatissimo campo da basket di via Ugo Rindi a Porta a Lucca.

L’Associazione Marco Rubino ha donato due nuovi canestri che, insieme al disegno di nuove linee di delimitazione del campo, andranno a riqualificare e rendere nuovamente operativo uno dei campo da pallacanestro più frequentati della città. In occasione del decennale della scomparsa di Marco Rubino, ragazzo pisano pieno di vitalità e appassionato allo sport della pallacanestro, scomparso tragicamente in un incidente stradale l’11 marzo del 2007, l’associazione fondata in suo nome ha organizzato negli ultimi due anni una serie di eventi, tra cui tornei di basket, memorial “Marco Vive” e vari stand, in cui ha raccolto le donazioni per acquistare due nuovi canestri regolamentari e per installarli nel campo da basket, con tanto di targa in ricordo di Marco e dell’associazione che porta il suo nome.

“Siamo veramente grati all’Associazione – commenta l’assessore alle infrastrutture sportive Raffaele Latrofa – per la donazione fatta al campo di via Rindi in memoria di Marco Rubino. I nuovi canestri rappresentano un’opportunità per riqualificare il campo sportivo, inserito all’interno dell’area verde attrezzata del quartiere, che costituisce un importante luogo di ritrovo e di gioco per i tanti ragazzi e studenti appassionati di basket a Pisa, un campo storico, punto di riferimento per generazioni di sportivi. Una funzione sociale, quella dei campi da gioco aperti a tutti, che la nostra Amministrazione intende valorizzare, anche recependo le istanze che arrivano da associazioni e cittadini che li utilizzano quotidianamente.”

By