Campo estivo sulle terre confiscate alla Mafia. L’iniziativa di Calcinaia

Calcinaia – L’assessorato alle politiche giovanili calcinaiolo, in collaborazione con l’Associazione CambiaMente, darà la possibilità a ragazzi e ragazze di partecipare a un soggiorno estivo davvero speciale. E’ il campo estivo per gruppi sulle terre confiscate alla Mafia che si svolgerà in provincia di Caserta

L’età richiesta è dai 16 ai 25 anni, con residenza a Calcinaia o Fornacette e desiderio di vivere assieme ad altri giovani della tua età un’esperienza indimenticabile all’insegna della cittadinanza attiva, della solidarietà  e della promozione della legalità.

L’iniziativa permetterà a ben 15 giovani di partire, a fronte di un contributo economico minimo, alla volta Sessa Aurunca, località che ha visto la presenza della criminalità organizzata, ma che attualmente si caratterizza per la presenza di molti terreni e beni confiscati alla mafia e gestiti da associazioni e cooperative locali.

Il campo estivo avrà la durata di sette giorni e si protrarrà dal 17 al 23 Luglio. In questa settimana, i partecipanti, assieme ad alcuni accompagnatori, saranno protagonisti di attività pratiche (dalla ristrutturazione delle strutture confiscate, all’affiancamento dei soci delle cooperative e delle associazioni nelle loro attività quotidiane), ma anche di momenti di formazione e approfondimento sul tema del contrasto al fenomeno mafioso. Non mancheranno confronti e testimonianze con i familiari di vittime innocenti di mafia, ma anche spazi ludici, di ricreazione e socialità.

Cogliere questa possibilità offerta dal Comune di Calcinaia è semplice. È infatti sufficiente compilare il modulo in allegato (è disponibile un form per maggiorenni e uno per minorenni) e restituirlo compilato entro Venerdì 23 Giugno tramite mail, all’indirizzo politichegiovanili@comune.calcinaia.pi.it, o direttamente a mano, presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Calcinaia.

Se le domande saranno più di 15, gli aspiranti partenti saranno chiamati a produrre un elaborato scritto, che avrà per tema “L’importanza dell’attività di volontariato nei campi estivi dei beni confiscati alla mafia”. Quest’ultimo sarà valutato da un’apposita Commissione, che sceglierà i quindici temi più meritevoli.

Le ragazze e i ragazzi selezionati potranno partire da Calcinaia Lunedì 17 Luglio 2017, contribuendo alle spese per viaggio (autobus), soggiorno e assicurazione con la solo cifra simbolica di 50 euro. A coprire la restante parte sarà l’amministrazione comunale.

Per maggiori informazioni è possibile contattare l’assessore alle politiche giovanili, Beatrice Ferrucci, al numero 348 8056196, telefonare ai numeri  0587 265467/469 o scrivere una mail all’indirizzo politichegiovanili@comune.calcinaia.pi.it.

By