Canapisa. Tredici persone allontanate dal corteo e due arresti. Grave ragazza fiorentina

PISA – Tredici persone allontanate dal corteo perché volevano vendere alcolici e due arresti: questo il bilancio dei servizi di prevenzione condotti ieri fino a notte fonda da polizia e carabinieri in occasione del corteo antiproibizionista Canapisa.

carabinieri

Denunciati anche alcuni giovani sorpresi alla guida sotto l’effetto di droghe e alcol. Molti dei 4 mila partecipanti alla street parade provenivano da fuori città e dalle regioni limitrofe. Un polacco 32 anni è stato arrestato ieri pomeriggio su segnalazione di alcuni cittadini che lo hanno visto danneggiare alcune auto in sosta all’interno di un corte privata non distante dalle strade da dove è passato il corteo. Lo straniero era sotto l’effetto di droghe ed è risultato già denunciato in passato per danneggiamento aggravato a Roma nel 2010 e arrestato dai carabinieri di Ostia (Roma) per evasione, violenza, resistenza e lesioni nel 2011. Il pubblico ministero ne ha disposto l’immediata liberazione, non ritenendo di dover adottare misure cautelari. Arrestato anche un pusher senegalese trovato in possesso di numerose dosi di hashish e marijuana fermato dai militari mentre tentava di introdursi nel corteo.

GRAVE RAGAZZA FIORENTINA. Una ragazza di Firenze di 22 anni è ricoverata in gravi condizioni nel reparto di rianimazione dell’ospedale Cisanello di Pisa dopo avere partecipato fino a notte fonda alla manifestazione. La giovane è stata soccorsa in via Canevari, nei pressi della casa circondariale Don Bosco, dove il corteo, dopo avere attraversato le strade cittadine, si è concluso e trasformato in una sorta di rave party a cielo aperto.

Fonte: ANSA

You may also like

By