Cani: “Dura accettare la retrocessione”. Di Tacchio: “Se a gennaio mi avessero detto…”

PISA – Nel dopo gara sono scesi nella sala stampa dell’Arena il centrocampista Francesco Di Tacchio e l’autore del gol Edgar Cani

di Antonio Tognoli

“L’atteggimaento alla partita non è mai mancato, nessuna squadra di questo campionato ci ha mai schiacciato, ci ritroviamo quasi retrocessi dopo una stagione tormentata ed è dura da accettare questo verdetto – dice Edgar Cani – abbiamo sempre provato a fare qualcosa piuttosto che a piangerci addosso. Siamo tutti venuti a Pisa con grandi aspettative, adesso a Pisa c’è una situazione professionistica e di certo c’è la voglia di godersi questa situazione. Da parte mia c’è tanta voglia di ripartire, a fine stagione vedremo”‘ conclude l’attaccante albanese.

Da Cani a Francesco Di Tacchio, uno dei giocatori più positivi in questa tormentata stagione: “Sono un professionista, cerco di farlo fino in fondo a prescindere dal rinnovo del contratto. Nel primo tempo siamo andati sotto, nella ripresa ci abbiamo messo orgoglio ma non è bastato per ottenere i tre punti”. Sul suo futuro dice: “Vedremo, devo capire i programmi della società per decidere se restare o meno a Pisa anche in Lega Pro”. Di Tacchio fa un passo indietro: “A Vicenza qualcosa è successo, sono venute meno le certezze e da lì è diventato tutto più difficile. Se a gennaio mi avessero detto che potevamo retrocedere non ci avrei mai creduto”.

 

By