Cannabis. Ok dalla Regione. I medici potranno prescriverla. Pd-Sel-Rc: “Con le nuove linee guida via a produzione”

PISA – “Finalmente, dopo mesi di confronti politici e tecnici, sono stati approvati oggi dalla Giunta regionale i nuovi indirizzi per l’attuazione della legge toscana sulla cannabis terapeutica”.

Lo annunciano i consiglieri regionali Brogi (Pd), Romanelli (Sel) e Sgherri (Rc), i tre consiglieri che maggiormente hanno promosso e seguito il tema in questi anni. “Come Consiglio Regionale avevamo fatto nel 2012 una legge importante e che apriva una strada, oggi con questo rilevantissimo provvedimento attuativo, la Giunta regionale, con la quale ci siamo confrontati in questo anno in maniera serrata insieme ai rappresentanti dei pazienti, e grazie alla sensibilità e all’impegno diretto del presidente Rossi e dell’assessore Marroni, ha aggiornato il testo del regolamento con importantissime e positive novita’, accogliendo tutte le osservazioni di pazienti e medici e recependo tutti gli aggiornamenti normativi”.

20141110-221838.jpg

Ad esempio, aggiungono, si aggiorna il regolamento riguardo alle novità giunte dal ministero della Salute sull’impiego della specialità medicinale Sativex, sull’importazione di Bedrocan e simili, e sulle preparazioni magistrali contenenti sostanze vegetali a base di cannabis. E si stabilisce, “con certezza interpretativa, che tutti i medici, nei limiti previsti dalla normativa nazionale, possono prescrivere le preparazioni magistrali a base di cannabis e che la prescrizione e l’inizio del trattamento con i medicinali, di cui alla legge regionale, deve essere eseguita in strutture ospedaliere o a esse assimilabili”.

Fonte: Agenzia Dire

You may also like

By