Canottaggio. Torna a Pisa la “Coppa Arno”

PISA – Il nostro fiume torna ad essere protagonista, domenica 2 febbraio, grazie alla prima edizione della “Coppa Arno”, manifestazione presentata agli Organi di informazione presso la sala stampa del Comune di Pisa.

di Giovanni Manenti

In realtà, si tratta di una rivisitazione di una gara che già si svolgeva negli anni ’90 con un percorso di 6mila metri che si snodava da San Rossore sino all’entrata in Arno, al quale sono state apportate significative modifiche.


Innanzitutto l’Arno diviene il fulcro centrale della Manifestazione, poiché la stessa si svolgerà con partenza ed arrivo allo Scalo dei Renaioli, per un tragitto ridotto di 4mila metri che prevede il giro di boa a metà gara al Ponte sull’Aurelia, così che possa essere apprezzata da un maggior numero di persone lungo tutto il percorso.

Secondariamente, sono previsti tre tipi di imbarcazioni – ricordiamo nell’ambito della specialità a sedile fisso – vale a dire 4 jole, 2 jole ed Elba, con altresì varie categorie di vogatori, dai ragazzi ai cadetti ed agli allievi, sino agli juniores (e, pertanto, per un’età intercorrente tra i 12 ed i 18 anni), oltre ovviamente ai Senories, il tutto per 23 gare complessive suddivise per settore maschile e femminile.

Il tutto reso possibile grazie all’Organizzazione della Federazione Italiana Canottaggio a Sedile Fisso (FICSF) e della ASD Canottieri Antoni, in collaborazione con il Comitato Regionale Toscana e con il patrocinio del Comune di Pisa per una manifestazione che richiamerà anche equipaggi provenienti da Genova, Como e Varese, centri di eccellenza per la specialità del sedile fisso.

Ciò comporterà un indotto per la città dal punto di vista ricettivo e, per ciò che concerne gli organizzatori l’obiettivo è quello di promuovere e valorizzare tale disciplina soprattutto verso i più giovani, affinché la stessa non si riduca esclusivamente alla Regata del Palio Marinaro di San Ranieri piuttosto che alla Regata Storica delle Antiche Repubbliche Marinare e l’appuntamento è quindi per le ore 10 di domenica prossima 2 febbraio dove, attraverso un percorso a cronometro con le imbarcazioni a prendere il via a distanza di un minuto l’una dall’altra, si potranno ammirare gli sforzi degli atleti – tutti rigorosamente tesserati FICSF per la corrente stagione – per poi assistere alle cerimonie di premiazione che riguarderanno i primi tre equipaggi classificati per ogni regata.

“La prima edizione della Coppa Arno – afferma Gagetti – riprende quanto già avvenuto sino agli anni ’90 ma con un tracciato diverso molto più centrale lungo il corso dell’Arno al fine di rendere la gara più appetibile per i cittadini”.

“Ringrazio per la riviviscenza di questa manifestazione che consente di far rivivere il connubio tra la città ed i suo fiume – afferma il Sindaco Michele Conti – credo che sia un modo per incrementare il rapporto tra i giovani ed il Canottaggio ed in questa ottica mi permetto di anticipare come la nostra Amministrazione intenda procedere con una riqualificazione delle strutture esistenti sulle rive del fiume”.

By