Cantieri aperti nelle scuole pisane

PISA – «L’estate è uno dei periodi migliori, nonostante il caldo, per i lavori di riqualificazione delle scuole che sono chiuse per la pausa didattica. Così anche quest’anno il Comune di Pisa ha in corso una serie di interventi per un investimento totale di 786mila euro, a cui si aggiungono progetti per ulteriori interventi per 1 milione e 154 mila euro» spiega l’assessore ai lavori pubblici Andrea Serfogli.
Gli interventi sono programmati per terminare per l’inizio dell’anno scolastico, che in Toscana è il 15 settembre. Negli ultimi anni l’investimento per le manutenzioni scolastiche è cresciuto: 735mila euro nel 2014, 1milione e 635mila euro nel 2015, 2 milioni di euro nel 2016 e 2 milioni di euro nel 2017 ad anno ancora in corso.

«Gli spazi scolastici sono i luoghi dove i nostri figli e figlie vivono una larga parte del loro presente e mettono le radici per il loro futuro (e della nostra comunità). Tenerli in ordine, in condizioni di sicurezza e decoro è un preciso dovere, renderli belli è una scelta di campo e di cultura. Tutto questo richiede cura, pianificazione, e il rispetto dei tempi della scuola: si lavora sodo in estate per preparare al meglio l’avvio del nuovo anno scolastico. È intenzione dell’Amministrazione che l’importante investimento manutentivo di questi due mesi, come sempre tecnicamente complesso dato il breve tempo a disposizione, dia frutti di cui da settembre possano godere adulti e studenti» commenta l’assessora alle politiche scolastiche Marilù Chiofalo.

Ecco nel dettaglio gli interventi:

Già a giugno sono stati aperti i seguenti cantieri.

Manutenzione straordinaria ai soffitti: una serie di risanamenti presso varie scuole di ogni ordine e grado per risolvere le maggiori criticità rilevate durante la campagna di indagini sui solai con prove non distruttive. 106mila euro.

Lavori di manutenzione straordinaria di porzioni di coperture di alcuni corpi di fabbrica della scuola media inferiore Niccolò Pisano a Marina: riguarda interventi in copertura e sulle facciate per risolvere problemi di infiltrazione e di degrado su alcune porzioni di fabbricato. 118mila euro.

Lavori di ristrutturazione della scuola primaria Collodi: opere impiantistiche elettriche e impianto riscaldamento. Riguarda il rifacimento completo dell’impianto di riscaldamento e di quello elettrico, con posa di nuovo sistema di illuminazione interno a led e con controllo della luminosità. Inoltre posa di controsoffitti antisfondellamento (cioè per evitare i distacchi). I lavori seguono quelli del lotto 1 – terminati ad aprile – grazie ai quali è stato realizzato il cappotto termico e il rifacimento completo della copertura con posizionamento delle linee vita. 348mila euro.

Continua l’intervento di sostituzione delle vecchie caldaie con nuove ad alta efficienza energetica nell’ambito del contratto servizio energia quale intervento di riqualificazione energetica; lavori che si concluderanno entro l’inizio del nuovo anno scolastico per essere pronti alle accensioni nel periodo autunnale. L’intervento, che interessa ben 30 scuole, comprende il sistema di telecontrollo che sarà implementato con piena funzionalità per la prossima stagione.

Sono inoltre partiti nelle ultime settimane i seguenti lavori.

Alla scuola d’infanzia Conti gli interventi riguardano prevalentemente l’installazione del controsoffitto fonoassorbente in tutte le aule, la posa in opera di una nuova pavimentazione delle terrazze esterne ed il posizionamento di pellicole di sicurezza sui vetri, oltre a piccoli interventi di ripristino degli intonaci (con consolidamento delle strutture murarie e sigillatura di fessure)  e di sistemazione delle gronde. 36mila euro.

Ristrutturazione di tutti i servizi igienici alle scuole elementari Nicola Pisano dove si erano registrati episodi di maleodorante fognarie causati dalla vetustà degli impianti di scarico. Tutti gli scarichi verranno ripristinati e verranno sostituiti i vasi alla turca con nuovi vasi. Nel corso dei lavori verrà verificata anche la necessità di formare una nuova ed ulteriore doccionata di scarico. L’intervento prevede anche il ripristino di crepe ed intonaci e l’imbiancatura di balze, pareti e soffitti. 34mila euro.

Per quanto riguarda le elementari Genovesi, dopo l’abbattimento di un pino che stava causando danni all’edificio, si stanno eseguendo lavori di ripristino dei cordoli della copertura e dei sottogronda compreso il ripristino delle docce. Verranno inoltre totalmente ripristinate le pensiline esterne. Infine saranno rifatti gli intonaci interni ed esterni dell’edificio. 34mila euro.

In corso inoltre i lavori di sistemazione esterna nei giardini di alcuni asili nido e scuole dell’infanzia con opere di miglioramento funzionale e delle condizioni di sicurezza. 36mila euro.

Lavori anche per il ripristino della sicurezza delle recinzioni sui resede della scuola primaria Don Milani e dell’infanzia Parmeggiani. 30mila euro.

La scelta di questi interventi è il frutto di una campagna di indagini svolta nel corso dell’anno su 18 scuole elementari e 10 scuole medie per un investimento di 44mila euro cofinanziata da risorse Miur.

Nel prossimo futuro una serie di altri importanti interventi già progettati e finanziati.

Lavori di manutenzione straordinaria alla scuola primaria Zerboglio per miglioramenti funzionali e interventi di messa in sicurezza. Ripristino dei corticali ai cordoli della copertura e sottogronda compreso il ripristino delle docce, manto di copertura e dei cordoli agli infissi esterni. Rimozione di vecchi infissi esterni in ferro deteriorati e la successiva posa di nuovi infissi in alluminio a taglio termico e vetri di sicurezza. Nuova pavimentazione nelle aule, ingressi e refettorio. Revisione dei bagni e delle doccionate di scarico ai servizi igienici e docce della palestra. 278mila euro.

Lavori di manutenzione straordinaria alla scuola primaria Damiano Chiesa e scuola materna Gianni Rodari con riqualificazione energetica mediante sostituzione parziale infissi e realizzazione di nuova piattaforma elevatrice per eliminare le barriere architettoniche. 400mila euro.

Lavori di manutenzione straordinaria alla scuola secondaria Gamerra succursale per ripristini funzionali e interventi di messa in sicurezza dei serramenti. 276mila euro.

L’Amministrazione inoltre sta rivolgendo l’attenzione inoltre a due temi fondamentali della sicurezza: antincendio e sismica. Nel primo caso sono già state avviate le procedure di gara per l’affidamento di incarichi relativi all’ottenimento dei certificati di prevenzione incendi per tutte le scuole medie e elementari ancora sprovvisti o per le quali le procedure previste dalla normativa non sono state ancora finalizzate. Nel secondo caso è stato affidato recentemente un’incarico di verifica della sicurezza statica ed analisi della vulnerabilità sismica del complesso scolastico di via San Francesco sede della scuola primaria Nicola Pisano, della scuola secondaria Fibonacci succursale e dell’asilo nido Coccapani. Infine nell’ultima variazione di bilancio sono stati messi a disposizione oltre 200mila euro per estendere le verifiche di vulnerabilità sismica ad altre scuole.

Loading Facebook Comments ...
By