Cantieri Navali, si avvicina la scadenza della cassa integrazione

PISA – Il tavolo regionale per i Cantieri di Pisa verrà riconvocato quanto prima, alla presenza del commissario liquidatore del gruppo.

Il punto sugli ultimi sviluppi della vicenda dei Cantieri di Pisa è stato fatto oggi nel corso di un incontro convocato dall’assessore alle attività produttive lavoro e formazione Gianfranco Simoncini e al quale hanno partecipato le istituzioni e i sindacati. Erano presenti per il Comune di Pisa l’assessore David Gay, per la Provincia di Pisa l’assessore Anna Romei, le rappresentanze sindacali aziendali e provinciali di categoria, il rappresentante della Legacoop.

I sindacati hanno fatto presente la preoccupazione dei lavoratori, che si sono costituiti in cooperativa, per l’approssimarsi della scadenza della cassa integrazione in deroga, prevista per il 31 dicembre, mentre ancora non si è concretizzata l’ipotesi di acquisizione dello stabilimento da parte di un nuovo soggetto imprenditoriale, alla quale si lega, fra l’altro, la possibilità di richiedere un nuovo periodo di cassa integrazione per risrutturazione.

L’assessore Simoncini, impegnandosi alla convocazione dell’incontro fin dai primi giorni di gennaio, ha assicurato da parte della Regione il massimo impegno per contribuire ad una positiva soluzione della vicenda e per garantire comunque, con gli strumenti di cui dispone e nel caso si rendesse necessario, una continuità di sostegno al reddito per i lavoratori.

Fonte: Regione Toscana

20131221-093328.jpg

By