Capodanno Pisano: sale la febbre nella nostra Provincia con molti eventi

PISA – E’ febbre da Capodanno Pisano in tutta la provincia! L’appuntamento del 25 marzo – data in cui, secondo la tradizione dell’antica Repubblica Marinara, si entra nel nuovo anno: 2014 stile pisano – è infatti diventato l’inizio ufficiale della stagione turistica in tutta la provincia di Pisa, con tantissimi appuntamenti.

Per tutta il fine settimana, a partire da sabato 23 marzo, sarà Capodanno Pisano davvero ovunque, con appuntamenti per turisti italiani e stranieri.

Pisa è ovviamente il fulcro dell’intero programma, con un intero fine settimana di appuntamenti che culmineranno con la cerimonia in Cattedrale, ma sarà Capodanno anche a Fauglia con l’ingresso gratuito al delizioso Museo Kienerk; a Peccioli con una visita guidata della città dal titolo “Dagli Etruschi al Medioevo”; a Pontedera con il trekking urbano Gust’Arte; a Lari con un evento speciale al Teatro; a Casciana Terme, dove il benessere termale sarà abbinato alla Granfondo Inkospor di ciclismo; a Castelnuovo Val di Cecina e Sasso Pisano con due giorni di escursioni dedicate alla geotermia; a Volterra per l’appuntamento primaverile con Volterragusto e con Liscio come l’olio; a Montecatini Val di Cecina, con l’apertura straordinaria del Museo delle Miniere; al Parco di San Rossore con tantissimi appuntamenti di carattere naturalistico e lo storico Premio Pisa all’Ippodromo; a San Giuliano Terne con la speciale offerta soggiorno dei Bagni di Pisa; alla Certosa monumentale di Calci e alla Fortezza della Verruca recentemente riaperta al pubblico; a Vicopisano con la Festa del Camminare ed infine a San Miniato una giornata di animazione per bambini

“Sono molto contento che il Capodanno Pisano sia diventato patrimonio di tutti e non solo della città – dice l’assessore al turismo Salvatore Sanzo – La collaborazione fra Provincia e singoli comuni in campo turistico è davvero positiva e io sono convinto che ognuno di questi appuntamenti costituisca un’occasione di soggiorno e il punto di partenza per itinerari e visite sull’intero territorio”. Il programma completo è su www.pisaunicaterra.it, il portale ufficiale del turismo in provincia di Pisa.

By