Carabinieri, corruzione, arrestati 12 pediatri. Otto sono della Provincia di Pisa

PISA – Nelle prime ore della mattinata, 110 Carabinieri dei NAS e dell’Arma Territoriale hanno eseguito, in Toscana, Lombardia, Marche e Liguria, 18 ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di 12 medici pediatri tra cui due primari, 5 informatori scientifici e un dirigente d’azienda nonché 26 decreti di perquisizione, con l’accusa di corruzione.

carabinieri_7_original-2

L’operazione è stata denominata “Medici low cost. Le aziende giustificavano le cifre sborsate grazie alla collaborazione di una agenzia di viaggi di Pisa che emetteva false fatture per la partecipazione dei medici a congressi e corsi di aggiornamento e corrispondeva loro un “buono” di pari valore che veniva utilizzato per viaggi di piacere.

Nella lista diffusa dai Carabinieri, sono otto i pediatri della provincia di Pisa: Petri Maurizio (di Calcinaia), Moretti Fabio (residente a Chianni, con ambulatorio a Pontedera), Granchi Marco (residente a Pontedera, con studio a Ponsacco), Ghionzoli Claudio (di Cascina), Bernardini Roberto (residente a Calcinaia, primario di Pediatria all’ospedale S. Giuseppe di Empoli), Rossi Roberto (residente a Palaia, con ambulatorio a Capannoli), Panizzi Eros (di Peccioli) e Burchi Luca (di Volterra). Pisani sono anche due degli informatori scientifici arrestati: Boldrini Dario (residente a Pisa) e Gandini Valter (residente a Pisa).

(Uno stralcio dell’articolo tratto da PisaInformaFlash e redatto da Graziana Maggi)

You may also like

By