Carabinieri, e’ stato un fine settimana di lavoro intenso per i militari dell’Arma

PISA – E’ stato un fine settimana contrassegnato ancora una volta da numerose persone sorprese alla guida delle proprie autovetture in stato di ebbrezza alcoolica o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

E’ stato anche un fine settimana in cui ben 3 persone sono state sorprese ad asportare due biciclette mentre altre due sono state trovate a spasso con un’altra bicicletta elettrica oggetto di furto nei giorni scorsi. Ma è stato anche un fine settimana all’insegna della droga e dello spaccio in Piazza delle Vettovaglie.

Tutto questo è stato fronteggiato dai Carabinieri della Compagnia di Pisa con un consistente dispiegamento di uomini e mezzi sia nel centro storico che nelle periferie cittadine. Pattuglioni in abiti civili simulati e in uniforme hanno attuato controlli nelle principali piazze di spaccio del centro, concentrandosi in particolare sulla nota Piazza delle Vettovaglie dove i militari del Nucleo Operativo hanno denunciato due tunisini per spaccio di sostanze stupefacenti e sequestrato alcune dosi di hashish nonché 120 Euro provento dell’attività delittuosa. Fondamentale è stato l’ausilio delle unità cinofile antidroga e da polizia del Nucleo Carabinieri di San Rossore, che durante il servizio, oltre a garantire la sicurezza dell’aliquota in uniforme servendo da deterrente per eventuali reazioni dei soggetti controllati, hanno individuato anche il nascondiglio dove era stata occultata la droga dei due spacciatori arrestati.

I servizi si sono protratti per tutta la serata di sabato e la giornata di domenica concentrando l’attenzione sul controllo della circolazione stradale, sia nel centro di Pisa che a ridosso dei campi nomadi. 2 sono state le persone complessivamente denunciate per guida in stato di ebbrezza alcoolica e 1 per false dichiarazioni sulla propria identità: in tutti e tre i casi si è trattato di cittadini nordafricani. Per tutti loro è scattata la sospensione della patenta e il fermo del veicolo.

Infine, sempre in materia di prevenzione dei reati, sono stati sottoposti a controllo tutti i destinatari di misure interdittive. Nel corso di questi controlli, una persona è stata tratta in arresto per evasione dagli arresti domiciliari (S.S. classe 1961), pluripregiudicata, trovata in Piazza Stazione fuori dall’orario in cui sarebbe dovuta restare in casa agli arresti domiciliari. Una seconda persona, un uomo tossicodipendente, all’atto del controllo non è stato trovato in casa né rintracciato in altri luoghi e pertanto è stato deferito in stato di libertà sempre per evasione.

I controlli, inoltre, sono stati estesi anche agli esercizi pubblici per la somministrazione di bevande e alimenti da parte dei Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Livorno, che hanno controllato 2 ristoranti notoriamente frequentati da numerosi turisti, senza rilevare alcuna infrazione. Nel complesso, durante i servizi sono stati conseguiti i seguenti risultati:

2 persone arrestate;
10 persone denunciate;
285 persone identificate e 12 sottoposte a foto segnalamento;
4 persone segnalate in Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti;
5 gr. di hashish sottoposti a sequestro;
3 biciclette provento di furti recuperati;
11 autovetture sottoposte a fermo;
2 patenti ritirate;
90 punti complessivamente sottratti

Fonte: Carabinieri Pisa

20131028-143031.jpg

You may also like

By