Carcere Don Bosco, detenuto aggredisce un agente della Penitenziaria

PISA – Un detenuto ha aggredito un agente di Polizia Penitenziaria durante una perquisizione personale, nel carcere Don Bosco di Pisa.

Lo comunica il sindacato autonomo di polizia penitenziaria Sappe, che sottolinea come il detenuto sia lo stesso che qualche tempo fa aggredì un altro agente, nel carcere di Lucca.

”A Pisa è stata un’aggressione tanto improvvisa quanto vile – spiega Donato Capece, segretario generale del Sappe – ed è tanto più grave che chi si è reso responsabile di tale atto violento sia stato responsabile di analoghe aggressioni ad altri poliziotti nel recente passato”.

“Nei 206 istituti penitenziari – conclude Capece – nel primo semestre del 2013 si sono registrati 3.287 atti di autolesionismo, 545 tentati suicidi, 1.880 colluttazioni e 468 ferimenti: 3.965 sono stati i detenuti protagonisti di sciopero della fame, mentre purtroppo 18 sono i morti per suicidio e 64 per cause naturali. Il sovraffollamento ha raggiunto livelli patologici, con oltre 65 mila reclusi per una capienza di 40 mila posti letto regolamentari. Il nostro organico è sotto di 7 mila unità”.

20131201-103915.jpg

You may also like

By