Carcere Don Bosco: ispettore penitenziario morso da una detenuta

PISA – Una detenuta nel carcere Don Bosco di Pisa ha aggredito a morsi un ispettore di polizia penitenziaria. A denunciarlo è il Sappe, il Sindacato autonomo di polizia penitenziaria.

E’ accaduto nel pomeriggio di ieri, quando la detenuta ha improvvisamente preso a morsi l’ispettore di polizia penitenziaria che è dovuta andare al pronto soccorso per le cure e gli accertamenti. Per il Sappe quella di Pisa e “una situazione di alta tensione”.

“Quanto avvenuto ieri è di una gravità assoluta ed inaccettabile” commenta Donato Capece, segretario generale del Sappe, che esprimere solidarietà “alla collega colpita”.

“Questo nuovo grave fatto accaduto a Pisa è l’ennesimo segnale, in ordine di tempo, delle criticità del penitenziario di via Don Bosco. Non più tardi di qualche settimana fa – dice Capece – nell’Istituto di pena pisano due detenuti hanno tentato di ferire alcuni Agenti: a settembre un’altra detenuta aveva aggredito una poliziotta e a luglio un detenuto aggredì direttore ed altri poliziotti. Dal 1 gennaio al 30 giugno 2012 nel carcere di Pisa ci sono stati 18 atti di autolesionismo – ingestione di corpi estranei, chiodi, pile, lamette, pile; tagli diffusi sul corpo e provati da lamette -, 9 tentati suicidi sventati dai bravi agenti di Polizia Penitenziaria, 3 ferimenti e 28 colluttazioni, e persino l’evasione di un detenuto”.

You may also like

By