Caritas. Alle Coop di Cisanello e Vecchiano sabato 4 luglio torna la raccolta alimentare per le famiglie in difficoltà

PISA – Con meno operatori, volontari e punti vendita coinvolti per evitare assembramenti e rispettare le regole del distanziamento. Ma torna la raccolta alimentare per le famiglie più in difficoltà del territorio, aumentate ulteriormente per le conseguenze economiche e sociali della pandemia, promossa da Caritas diocesana di Pisa, Fondazione “Il Cuore si scioglie” e sezione soci pisana e della Valdiserchio di Unicoop Firenze.

Si sarebbe dovuta svolgere sabato 28 marzo ma fu annullata a causa del lockdown.  Sarà riproposta sabato 4 luglio. Due i punti vendita che coinvolgono direttamente la Caritas diocesana: il supermercato Coop di Cisanello, a Pisa, e quello di Vecchiano, (in quest’ultimo saranno presenti i volontari della Caritas del vicariato della Val di Serchio).

I generi alimentari raccolti saranno destinati a sostenere la “Cittadella della Solidarietà”, l’Emporio che nel 2019 ha sostenuto circa 1.600 persone e alle tante situazioni di nuova povertà causate dall’impatto economico e sociale della pandemia.

“Mai come quest’anno la raccolta alimentare cade al momento giusto per continuare a sostenere le tante famiglie duramente provate dalla crisi conseguenza dell’emergenza sanitaria – spiega il direttore della Caritas diocesana don Emanuele Morelli -. Ogni donazione sarà, ovviamente, accolta e gradita, ma chiediamo soprattutto olia d’oliva e di semi, legumi, latte a lunga conservazione, pasta, riso, farina, biscotti, tonno e carne in scatola”

By